TrueRiders.it | Itinerari, viaggi in moto e raduni per motociclisti

In moto sul Passo del Giulio, il valico alpino da scoprire tutto l’anno

julierpass

Un giro in moto sul Passo del Giulio, o Julierpass che dir si voglia, ci regalerà emozioni suggestive. Siamo in Svizzera, nel Cantone Grigioni, ed è una meta tutta da provare su due ruote.

La fine dell’estate porta con sé anche diverse complicazioni, amici di Trueriders. La prima conseguenza negativa dopo la conclusione della bella stagione è senza dubbio dal mese di ottobre in poi la chiusura della maggioranza dei percorsi di montagna delle Alpi (qui tutti a disposizione sull’Atlante). Per fortuna però non mancano le eccezioni come il Passo del Giulio, o forse più correttamente Julierpass.

Infatti da queste parti si parla prevalentemente tedesco, visto che ci troviamo nel cantone dei Grigioni, quindi in Svizzera. Ma anche il romancio, tanto è che questo valico alpino oltre i confini italiani è noto anche come Pass dal Güglia nell’antico codice romanzo. Pillole culturali a parte è ora comunque di andare alla scoperta di questo percorso all’interno del cantone più orientale della Svizzera, ovviamente su due ruote.

Abbiamo quindi pensato a questo nuovo itinerario in moto sul Passo del Giulio, snodato tra le città di Sankt Moritz e Thusis: una sessantina di km piuttosto veloci rispetto ad altri percorsi alpini.

 

Alla scoperta del Julierpass – Dalla Val Sursette all’Engladina



Passo Giulio

L’aspetto particolare del Passo del Giulio è quello di essere di sicuro meno impervio rispetto ad altri valici della zona, come quello dell’Albula. Non per questo però è meno affascinante, considerando anche le zone naturalistiche attraversate dalla Strada Cantonale 3, la nostra rotta di riferimento in questo itinerario in moto tra le Alpi Svizzere. Che comincia da una città già di per sé molto famosa e della quale ci eravamo occupati in un precedente percorso, ovvero Sankt Moritz apprezzata meta turistica sia estiva che invernale localizzata nell’Alta Engladina.

Da qui procediamo verso sud, precisamente verso la strada 27, imboccando finalmente la Stada Cantonale 3 dopo poco più di 5 km, una volta passato il piccolo comune di Silvaplana localizzato sul lago omonimo. Il primo tratto del Julierpass è caratterizzato dalla vista spettacolare di alcune vette (o meglio, Piz da queste parti) delle Alpi Retiche svizzere. Sulla destra da Silvaplana infatti troviamo il Piz Julier e il Piz Albana, mentre a sinistra c’è il Piz Polaschin. Per quanto riguarda invece l’intensità di questo valico avremo curve di media intensità almeno fino all’altezza del Lago di Marmorera, del quale “abbracceremo” la sponda orientale.

L’itinerario in moto sul Passo del Giulio continua con l’entrata nella Val Sursette all’altezza di Bivio, e prosegue poi con una seconda parte di percorso leggermente meno intensa della prima perchè in discesa, considerato che la città di Thusis tappa finale del nostro viaggio in moto in Svizzera si trova a una altezza di poco superiore ai 700 metri.