TrueRiders

In moto sul Col du Tourmalet, uno dei passi più suggestivi di Francia

tourmalet

Col du Tourmalet. Un mostro sacro dei ciclismo, il corrispettivo francese della Cima, che quasi ogni anno è protagonista del Tour de France. E oggi, un’ottima meta anche per noi amanti delle motociclette.

In itinerario nel sud-ovest della Francia, con partenza e arrivo a Tarbes, una cittadina dal fascino tutto particolare, con la imponente scalata al Tourmalet, discesa sul versante ovest, passaggio lungo la nota località religiosa di Lourdes, e rientro a Tarbes. Circa 125 chilometri, per un itinerario in moto ricco di panorami, e dalla difficoltà non eccessiva.

Da Tarbes, usciamo dalla cittadina sorpassando l’intersezione con l’Autoroute A54, e prendiamo la D8 e la D935, in direzione sud, proseguendo lungo la D918 in direzione di Bagnères-de-Bigorre, l’ultimo grande comune prima dell’inizio dell’ascesa al Tourmalet.

La salita vera e propria inizia qualche chilometro dopo, a circa 46 chilometri da Tarbes, in corrispondenza di Campan, che è il comune a nord-est del Tourmalet. La salita al Colle, al centro del quale si ergono i picchi del Mezzodì di Bigorra e dell’Espade, è il più alto colle percorribile nei Pirenei francesi, con i suoi 2.115 metri, ed è generalmente chiusa da dicembre a giugno per le forti nevicate.

La scalata al Col du Tourmalet prende il via dall’intersezione tra la D935 e la D918, in corrispondenza dell’Hotel des Deux Cols, e prosegue per 28 chilometri, durante i quali l’altitudine prosegue prima fino ai 2.115 metri, per poi iniziare a riscendere in corrispondenza di Barèges, che è separato da Luz-Saint-Sauver da circa sette chilometri di strada.




Santuario di Nostra Signora di Lourdes

Anche se ci siamo lasciati alle spalle il Tourmalet, ci attende una seconda parte di itinerario molto interessante. Da Luz-Saint-Sauver, infatti, risaliamo verso nord, percorrendo la D12 fino a Villelongue, proseguendo poi sulla D913, che costeggia il lungo e scenografico Lac des Gaves e, risalendo ancora sulla D821, il Gave de Pau, fino a giungere a Lourdes.

Oltre al Santuario di Nostra Signora di Lourdes, costruito dopo le miracolose apparizioni della Vergine Maria a fine Ottocento, Lourdes offre un bellissimo centro storico, numerose attrazioni e itinerari immersi nella natura pre-pirenea, ed è dunque un’ottima sosta sulla via di ritorno verso Tarbes.

Da Lourdes a Tarbes, ci separano 23,4 chilometri, che percorriamo affrontando il facile cammino sulla Route Nationale N21, che risale costeggiando l’Aeroporto di Tarbes-Lourdes-Pyrénées, e giungendo infine nel centro cittadino, dove termina il nostro itinerario della Francia Meridionale e la nostra scalata al Col du Tourmalet.