TrueRiders

Itinerario in moto alla scoperta dei Colli Piacentini

castellarquato 2 740x494 - Itinerario in moto alla scoperta dei Colli Piacentini

Oggi torniamo nelle lande padane, proponendovi un’itinerario davvero molto bello nell’area dei Colli Piacentini: partiamo quindi alla scoperta di alcuni dei migliori vini DOC! Beh, ricordatevi di non bere mentre guidate, ma alla sera, un bicchiere ve lo concediamo volentieri!

In passato ci siamo occupati della Val Nure, regione ricca di valichi appenninici con vette anche sui 1500 metri, vallata che assieme alle vicine Val Tidone, Val Trebbia e Val d’Arda costituisce il cuore dei Colli Piacentini.

Con questo itinerario ci superiamo: andremo infatti oltre il confine regionale tra Lombardia ed Emilia Romagna e quello amministrativo tra le province di Pavia, Piacenza e Parma. Non a caso sono proprio questi tre capoluoghi le tappe di questo percorso tra i colli padani di circa 130 km, percorribile in meno di tre ore. L’ideale anche per una mezza giornata all’insegna di curve e saliscendi, sfidando anche l’aria fredda dell’inverno: in tal senso utili resistenza vento e pioggia

 

Prima tappa – Da Pavia a Piacenza

pavia - Itinerario in moto alla scoperta dei Colli Piacentini

Il nostro viaggio tra i colli piacentini inizia da Pavia, splendida città lombarda intorno alla quale, anche grazie alla confluenza fortuita tra Ticino e Po, si è potuta sviluppare una fortissima produzione agricola, che sfocia in alcune zone nel vino, vera ricchezza di questi luoghi.

Dopo aver scoperto la bella Pavia, il nostro viaggio più finalmente iniziale. Lasciata Pavia, seguiamo per alcuni chilometri il percorso della SP234, verso Codogno e Cremona, che però non andiamo a raggiungere, deviando sulla SP412 prima di Chignolo Po e, una volta toccata Castel San Giovanni, costeggiamo l’Autostrada E70 ma sempre proseguendo sulla SP234, che ci permette di raggiungere, in complessivi 53 chilometri, la città di Piacenza.

 

Seconda tappa – Da Piacenza a Parma

parma - Itinerario in moto alla scoperta dei Colli Piacentini

Chiamata anche la Primogenita, poiché fu la prima città a votare il referendum per l’annessione al Regno d’Italia, Piacenza è la città più settentrionale dell’Emilia Romagna, trovandosi a pochissima distanza dal confine lombardo, e soprattutto costeggiata dallo scorrere del fiume Po.

Questa splendida località, vero trait d’union tra l’Emilia e Lombardia, ci accoglie con la sua bellezza, e ci regala una ricca sosta in direzione della seconda e ultima tappa tappa del viaggio, quella che ci porterà verso Parma. Lasciata Piacenza, ed evitata l’Autostrada A1 in direzione Bologna, scendiamo lungo la SS9, o molto più semplicemente Via Emilia.

Tocchiamo l’interessante cittadina di Fiorenzuola d’Arda, e proseguiamo lungo la Via Emilia, oltrepassando prima Fidenza, e poi Noceto, e raggiungendo alfine Parma, la “gustosa città d’Emilia”, in circa 64 chilometri.