TrueRiders.it | Itinerari, viaggi in moto e raduni per motociclisti

Itinerario in moto nelle Valli bergamasche

valbrembana

Idee per un itinerario veloce alle pendici delle Alpi Orobie: le valli bergamasche in moto sono perfette per un paio di giorni in totale relax!

Val Brembana, Val Taleggio e Val Seriana, non manca di certo il colore verde nella distesa di terra situata lungo il corso del fiume Brembo e sotto le vette alpine del Parco delle Orobie. Come avrete già capito siamo nei pressi di alcune delle principali località di montagna della provincia di Bergamo, a metà strada tra le grandi aree industrializzate dell’Italia Settentrionale, grandi laghi come il Maggiore e quello di Garda, e ovviamente il confine nazionale con la Svizzera.

Siamo già passati in precedenza da queste parti con itinerari in moto ad hoc su alcuni passi di montagna il Vivione e la Presolana, ma stavolta è ora di concederci un tour più intenso nella valli bergamasche. Ci aspettano infatti all’incirca 90 km distribuiti prima scendendo dal centro prealpino di Ardesio, poi proseguendo per città più pianeggianti e industrializzate come Alzano e Bergamo, e infine concludendo il tutto a Carona in piena Val Brembana.

 

In moto nelle valli bergasche – Discesa dalla Val Seriana



Val Seriana

Cominciamo il nostro itinerario in moto nelle Prealpi orobiche da Ardesio, centro situato in piena Val Seriana. Questa valle è originata dalla presenza del fiume Serio, artefice delle spettacolari cascate situate nella vicina Valbondione a nord. Ardesio invece è diventata famosa nel tempo come meta di pellegrinaggio grazie alla presenza del Santuario della Madonna delle Grazie, oltre che di diverse costruzioni medievali come la chiesa di San Giorgio. La discesa in moto nelle valli bergamasche comincia sulla strada provinciale 49 con rotta verso Alzano Lombardo, situato alle pendici del Monte Podona e dove non mancano attrazioni da visitare.

Rimane impressa da quese parti l’alternanza di stili tra i palazzi rinascimentali, alcuni pesantemente influenzati dalla presenza della Repubblica di Venezia in questi territori per quasi due secoli fino all’arrivo di Napoleone, e gli ormai resti archeologici di alcune grandi fabbriche risalenti all’industrializzazione del XIX-XX secolo, su tutti le famose Cartiere Pigna. Da Alzano a Bergamo il passo successivo è davvero breve sulla SP35, quello che conta davvero è che tra una curva e l’altra siamo sempre più prossimi all’ingresso nella Val Taleggio.

A Sedrina invece avremo modo di attraversare il fiume Brembo, dopo aver imboccato da Bergamo la strada statale 470. Questo corso d’acqua segna il confine naturale tra la val Taleggio e la Val Brembana: in quest’ultima le variazioni altimetriche si fanno più intense, così come la presenza di paesaggi impervi e tipici delle Prealpi. Una delle città più importanti della zona è Carona, tappa finale del nostro itinerario nelle valli bergamasche, dove senza dubbio merita una visita il centro storico recentemente ristrutturato dopo anni di abbandono.