TrueRiders

Colle del Monginevro, in moto sulle Alpi tra Italia e Francia

monginevro

Situato a metà strada tra i comuni di Cesana Torinese (in Piemonte) e di Briançon, il Colle del Monginevro è uno dei percorsi stradali per attraversare il confine tra Italia e Francia durante un viaggio in moto.

Il colle, spesso chiamato anche Col de Montgenèvre in francese, prende il nome dall’omonimo comune francese, situato a cavallo della Val di Susa, a una altitudine di 1.860 metri sul livello del mare.

Il percorso, segnato dalla SS24 del Monginevro (per quanto concerne il tratto italiano), è di appena 22,3 chilometri, con una altitudine massima raggiunta di 1.854 metri sul livello del mare, e una pendenza che nel suo punto maggiore raggiungere il 9,4%.

Molto interessante, insieme ovviamente al profilo altimetrico e quello panoramico, è la storia del Colle del Monginevro. Secondo diverse fonti storiche, infatti, fu proprio per il Monginevro che le truppe di Annibale, nel 218 avanti Cristo, attraversarono le Alpi per giungere in Italia con l’obiettivo di mettere sotto scacco il costituendo Impero Romano.

Sempre qui, nel 1804, si tenne l’inaugurazione del collegamento stradale tra Italia e Francia, con l’innalzamento di un obelisco quadrangolare intitolato a Napoleone I Bonaparte, allora Imperatore dei Francesi. Ancora oggi, oltre ai motociclisti e agli automobilisti, da queste parti transitano i pellegrini che seguono il Camino de Santiago de Compostela e la Via Francigena (lungo l’antico percorso della Via Domitia), che distano da questo punto rispettivamente 2.010 e 914 chilometri.