TrueRiders

Lysebotn, alla scoperta dei Fiordi Norvegesi in moto

shutterstock 170509589 740x492 - Lysebotn, alla scoperta dei Fiordi Norvegesi in moto

La Norvegia è probabilmente una delle destinazioni più interessanti per chi viaggia in moto, e non potrebbe essere altrimenti. Dalla “vetta” di Capo Nord, passando per la Trollstigen o le Isole Lofoten, la Norvegia in moto è davvero un libro da sfogliare, ammirare e ripercorrere pagina dopo pagina, chilometro dopo chilometro.

Stavolta vogliamo concentrarci sui fiordi, e in particolare sulla bellissima strada che da Stavanger, città situata sulla costa atlantica, ci porta fino a Lysebotn, villaggio del Rogaland famoso per dare il nome al Lysefjord, un fiordo lungo ben 42 chilometri e i cui panorami sono tra i più suggestivi di tutta la Norvegia.

Scegliamo il percorso che, da Stavanger, ci conducono a scoprire interamente il Lysefjord, passando per la sua confluenza con il Frafjord, altro luogo naturale di grandissimo impatto.

La città di Stavanger, la terza per popolazione della Norvegia, è spesso chiamata la “Capitale del petrolio d’Europa”, poiché è proprio qui che si trovano alcuni degli impianti di estrazione e lavorazione del petrolio più grandi del Vecchio Continente, fattore che, influenzando minimamente l’ambiente circostante, ha però permesso alla città una enorme crescita, demografica ed economica.

Il percorso parte dal centro di Stavanger, e si dirama nella sua prima parte seguendo la E39, fino a pico prima di Austrått, dove deviamo sulla Strada 13 e continuiamo per circa 40 chilometri fino ad arrivare a Høle. Qui la scelta può essere duplice: o imbarcarsi con tutta la moto sul traghetto che unisce la vicina Forsand a Lysebotn, percorrendo tutto il Lysefjord, oppure seguire una strada (a pedaggio parziale) che “gira intorno” alla destinazione, e che ci permette di arrivare via terra a Lysebotn in 117 chilometri.

Se sceglierete questa seconda opzione, potrete ammirare scenari altrettanto incredibili. Seguite la Oltedalsveien/Rv45 per 58 chilometri, uscendo poi in corrispondenza della Fv975 e proseguendo, tenendo d’occhio le indicazioni stradali, sulla Fv986 e la Fv500 per quasi 50 chilometri, arrivando così a Lysebotn.