TrueRiders

Ötztaler Gletscherstraße, in moto tra i ghiacciai delle Alpi Austriache

shutterstock 640082806 740x494 - Ötztaler Gletscherstraße, in moto tra i ghiacciai delle Alpi Austriache

Forse il nome Ötztaler Gletscherstraße, almeno ai più, potrebbe dire poco. Sapevate, però, che è la seconda strada asfaltata più alta d’Europa?

Un record che la pone al di sopra di colleghe altrettanto celebri, come il Passo dello Stelvio (2.758 metri) o la “connazionale” Gloßglockner (oltre 2.500 metri), e che, appunto, la rende seconda soltanto a un altro percorso da record, ovvero la strada del Pico del Veleta, in Spagna, che raggiunge l’altezza record di 3.367 metri.

Sono tanti i motivi per amare la Ötztaler Gletscherstraße, appena 16 chilometri di percorso alpino che partono dalla località sciistica di Sölden (1.368 metri) per raggiungere i ghiacciai del Rettenbach e del Tiefenbach. Ovviamente, a causa della presenza dei ghiacci perenni e per via delle forti precipitazioni nevose, la strada (asfaltata, dunque con un livello di difficoltà meno importante di quanto ci si possa aspettare) rimane aperta solamente nei mesi estivi, delegando il raggiungimento dei ghiacciai e delle piste, in inverno, alle varie funivie e impianti presenti in loco.

Il percorso della Ötztaler Gletscherstraße si divide in due parti: la prima, quella che va da Sölden al Rettenbach, ha una lunghezza di 13 chilometri; la seconda, che mette in comunicazione il ghiacciaio del Rettenbach con quello del Tiefenbach, è lunga circa 3 chilometri, per un totale, come già menzionato, di 16 chilometri. In questo secondo tratto, gran parte del percorso avviene grazie al tunnel Rosi Mitter Meier che, con 1.800 metri di lunghezza, rappresenta il più alto tunnel in Europa aperto al traffico veicolare.

Il punto più alto raggiungibile con la Ötztaler Gletscherstraße si trova all’altezza di 2.820 metri, 68 metri in più dello Stelvio ma ben 547 in meno del Pico del Veleta. Per arrivarci, si affronta una pendenza media pari all’11%, con punte, nei tratti più ripidi, del 13% (cosa poca, se si pensa al 30% dell’Hardknott Pass!)

Così come il Großglockner, anche per percorrere la Ötztaler Gletscherstraße è necessario pagare un pedaggio, trattandosi di una strada privata. I pedaggi previsti per il periodo 2017/2018 sono di 5,50 euro per una moto con un solo passeggero e di 9,50 per le moto con due passeggeri, e includono sia l’andata che il ritorno. Per le automobili il costo è di 18 euro fino a 4 passeggeri, che salgono a 22 per 5 passeggeri, con un sovrapprezzo, per ciascun passeggero in più, di 5,50 euro.

Maggiori informazioni sulla Ötztaler Gletscherstraße si possono trovare consultando il sito ufficiale di Sölden, disponibile in lingua inglese e tedesca.