TrueRiders

Viaggio in moto a Creta, la più grande isola della Grecia

In moto a Creta 740x374 - Viaggio in moto a Creta, la più grande isola della Grecia

Spiagge magnifiche, acque turchesi, strade sterrate e natura selvaggia: un itinerario a due ruote nel Mediterraneo tra relax e divertimento

Un viaggio in moto a Creta è uno dei possibili itinerari per la prossima estate. Se state leggendo qui è perché siete dei veri bikers e state cercando idee e spunti per un nuovo mototour. TrueRiders vi propone il connubio perfetto: un posto che riesce a conciliare relax totale con ottime spiagge e divertimento allo stato puro in moto attraverso strade sterrate e bianche che riservano ricche sorprese. In poche parole vi abbiamo tracciato l’identikit della vacanza perfetta per chi ama fare dell’enduro e non vuole rinunciare ad un bel giro in moto durante le vacanze.

L’isola di Creta è davvero il binomio perfetto per il viaggiare in moto offrendo una grande varietà di opportunità per il vostro tour. Un viaggio che vi porterà ad esplorare l’isola attraverso le strade agricole e sterrate con vari livelli di difficoltà e quelle più tranquille ed asfaltate che costeggiano i litorali. Ad accompagnarvi un paesaggio unico e selvaggio in un itinerario incredibile e indimenticabile a Creta.

Viaggio in moto a Creta: i consigli di TrueRiders

In moto a Creta2 - Viaggio in moto a Creta, la più grande isola della Grecia
In moto a Creta

Creta ha una superficie di oltre 8.000 km², e proprio per questo è la più grande isola Greca e la quinta del Mediterraneo. Capite bene che strada da fare ce n’è tanta e gli itinerari da poter scegliere sono davvero diversi.

Il consiglio principale è quello di raggiungere l’isola in aereo, rinunciando all’idea di un lungo e noioso viaggio in traghetto. Sarà meglio quindi tradire per una volta la vostra amata moto, lasciarla a casa a riposo e optare con un mezzo da noleggio. Creta infatti offre una vastissima offerta di aziende specializzate in noleggio di ruote di diverso genere (non solo moto ma anche quad, auto, ecc..) che sono molto affidabili. Per una volta fate un eccezione, non sentitevi di tradire il vostro gioiello ma vedete questa esperienza come l’occasione per provare una nuova moto che vi incuriosisce.

Altro piccolo consiglio quello del bagaglio, riducetelo al minimo e vi renderà la vita più facile. Attenzione quando entrate nella viabilità minore e nelle strade sterrate. Tirate fuori il senso di orientamento che è in voi e lasciatevi guidare dall’intuito. Spesso, infatti, su queste strade non ci sono frecce e cartelli che indicano la direzione principale o i possibili incroci che si incontreranno.

Altro fattore importante in questo viaggio sarà il tempo. Se avrete almeno una settimana a disposizione il tour sarà sicuramente più avvincente e vi permetterà di girare l’isola in modo più completo. Certo il pessimo stato delle strade (scivolose, sporche e malcurate) non vi aiuterà ma prendetelo come un elemento di stacco e divertimento. Non dimenticate che Creta ha anche un bellissimo mare e delle spiagge fantastiche che invitano continuamente a fare delle soste per un bel bagno e un po’ di tintarella. E ancora non mancheranno le occasioni di fare delle rilassanti passeggiate immersi nella magnifica atmosfera isolana.

Ed infine non dimentichiamo il cibo: il gusto ed il piacere di sedersi con gli amici, magari al tramonto dopo una giornata sulle due ruote, ad una delle tipiche taverne per assaggiare il classico aperitivo di Ouzo (liquore all’anice) accompagnato dai Mezé (fantasiosi stuzzichini).

Cosa chiedere di meglio? Tutto s incastra magnificamente e vi invita a stabilire una tabella di marcia tranquilla e rilassante.

Viaggio in moto a Creta: l’itinerario

In moto a Creta3 - Viaggio in moto a Creta, la più grande isola della Grecia
In moto a Creta, le spiegge

Come già anticipato l’isola è molto grande quindi i possibili percorsi sono davvero tanti. Ad ogni modo, a seconda di quale sia la vostra scelta, percorrerete strade divertenti e visiterete spiagge caraibiche.

Molto bello ed interessante il versante più occidentale dell’isola, in particolare l’itinerario scelto da TrueRiders vi porterà dritti nel distretto di Chania.

L’offerta è davvero variegata: la spiaggia di Souda ad accogliervi vi mostrerà subito la bellezza di Creta. E poi Chania, città ricca di storia (colonia prima Romana, poi Veneziana ed infine Turca) offre locations stupende, tra i luoghi di maggiore interesse sicuramente il Porto Veneziano, il caratteristico porticciolo e le famosissime Mura, erette dai Veneziani per proteggersi dai Turchi Ottomanni, che avvolgono la Città Vecchia. Nascosta tra le viuzze piene di negozietti e laboratori artigianali la Cattedrale Greco-Ortodossa Tre Martiri.

Impossibile non fermarsi a Balos, forse la spiaggia più bella di tutta Creta. Tutta da scoprire la penisola di Gramvousa tra strade scorrevoli e veloci e stupendi tratti sterrati. Un tour in moto che vi porterà alla scoperta di piccoli paradisi terresti: spiagge incontaminate, sabbia finissima e quasi bianca, mare turchese, insomma la pace dei sensi.

Ma ci sarà spazio anche per le passeggiate ed il trekking. Scegliamo le Gole di Samaria, un percorso tutto in salita che con una strada tortuosa e grintosa si arrampica verso i Monti Bianchi attraversando un paesaggio brullo e arido. Attenzione a qualche tratto non asfaltato! Una giornata dunque all’insegna della natura lungo circa 16 km, la lunghezza totale delle Gole di Samaria, che dopo quelle del Verdon in Francia, sono le più lunghe d’Europa.

Ultima tappa a Chora Sfakion, a sud dell’isola. La strada da percorrere è una goduria per ogni biker: spettacolari e stretti tornanti che si fanno strada su una montagna arida. Molto interessante da visitare il castello veneziano di Fragokastello, sulla spiaggia. Anche qui piccola sosta, immancabile, sulle spiagge.