MotoGP Germania, Quartararo sempre più solo al comando





Decimo appuntamento con il Motomondiale del 2022: ci avviciniamo al giro di boa della stagione. I risultati del MotoGP di Germania sono sempre più favorevoli al campione in carica Fabio Quartararo, che vince dopo otto edizioni di dominio di Marc Marquez. 

Facciamo il punto sugli esiti del Sachsenring con il riepilogo, l’ordine d’arrivo, le classifiche di un weekend caldissimo. Caldissimo nel vero senso della parola: un tipico black out “estivo” ha infatti ritardato leggermente il programma delle prove libere. Ma la gara si è svolta regolarmente, seppur su un asfalto bollente.

MotoGP Germania, Quartararo è il nuovo re del Sachsenring

Lo chiamano “El Diablo” e mai come in questo periodo Fabio Quartararo è diabolico. Semplicemente non ne sbaglia una, non ha rivali. Ci ha provato Francesco Bagnaia a duellare nei primi giri (forte anche di ottimi risultati nelle prove: record e pole position) ma ha dovuto arrendersi quando la sua Ducati ha perso il posteriore. Quarta caduta per lui in questa stagione. Piemontese arrabbiatissimo ai box, francese serenissimo senza preoccupazioni fino al traguardo.  

La bandiera della Francia sventola anche sul secondo gradino del podio: è Johann Zarco che si piazza con la sua Ducati subito dopo il campione in carica, a cinque secondi di distacco. Il terzo posto è meritatissimo per Jack Miller, che recupera anche un long lap penalty rimediato in prova. L’australiano supera nel finale Aleix Espargaró, che anche stavolta all’ultimo momento rimane fuori dal podio: rimane con l’amaro in bocca, e il suo gap dalla vetta della classifica generale è sempre un po’ più ampio. 

Gli italiani (e soprattutto la Ducati) accolgono con interesse l’ottima prova del giovane Luca Marini: il fratello di Valentino Rossi arriva quinto e non nasconde la sua ambizione ad arrivare molto più in alto. Sesto Jorge Martin, settimo Brad Binder, e poi un altro italiano: Fabio Di Giannantonio ottavo. 

Enea Bastianini è solo decimo, davanti a Bezzecchi. Morbidelli e Dovizioso, alle posizioni 13 e 14, completano i piazzamenti per gli italiani. Infine, per l’Aprilia un doppio rimpianto: oltre a Espargaro quarto, ricordiamo anche Maverick Viñales in lotta fino alla fine per il podio, ma costretto al ritiro nel finale per un guaio tecnico.  

L’ordine di arrivo del Gran Premio di Germania

  1. F. Quartararo (Yamaha) – #20 Francia
  2. J. Zarco (Ducati) – #5 Francia
  3. J. Miller (Ducati) – #43 Australia
  4. A. Espargaro (Aprilia) – #41 Spagna
  5. L. Marini (Ducati) – #10 Italia
  6. J. Martin (Ducati) – #89 Spagna
  7. B. Binder (KTM) – #33 Sudafrica
  8. F. Di Giannantonio (Ducati) – #49 Italia
  9. M. Oliveira (KTM) – #88 Portogallo
  10. E. Bastianini (Ducati) – #23 Italia
  11. M. Bezzecchi (Ducati) – #72 Italia
  12. R. Fernandez (KTM) – #25 Spagna
  13. F. Morbidelli (Yamaha) – #21 Italia
  14. A. Dovizioso (Yamaha) – #4 Italia
  15. R. Gardner (KTM) – #87 Australia
  16. S. Bradl (Honda) – #6 Germania

Non classificati: 

  • P. Espargaro (Honda) – #44 Spagna
  • M. Vinales (Aprilia) – #12 Spagna
  • T. Nakagami (Honda) – #30 Giappone
  • A. Marquez (Honda) – #73 Spagna
  • D. Binder (Yamaha) – #40 Sudafrica
  • F. Bagnaia (Ducati) – #63 Italia
  • J. Mir (Team costruttori Suzuki MotoGP) – #36 Spagna

La classifica generale aggiornata: 

  1. Fabio Quartararo 172
  2. Aleix Espargaro 138
  3. Johann Zarco 111
  4. Enea Bastianini 100
  5. Brad Binder 82
  6. Francesco Bagnaia 81
  7. Jack Miller 81
  8. Alex Rins 69
  9. Joan Mir 69
  10. Miguel Oliveira 64
  11. Jorge Martin 61
  12. Marc Marquez 60
  13. Luca Marini 52
  14. Maverick Vinales 46
  15. Pol Espargaro 40
  16. Takaaki Nakagami 38
  17. Marco Bezzecchi 35
  18. Alex Marquez 26
  19. Franco Morbidelli 25
  20. Fabio Di Giannantonio 16
  21. Darryn Binder 10
  22. Andrea Dovizioso 10
  23. Remy Gardner 9
  24. Raul Fernandez 5
  25. Michele Pirro 0
  26. Stefan Bradl 0
  27. Lorenzo Savadori 0

Moto2 Germania, Vietti cade ma resta primo in classifica

Temperatura dell’aria: 35 gradi. Asfalto: 50 gradi. Davvero difficile correre oggi con questo caldo. Alla fine è lo spagnolo Augusto Fernandez a trionfare davanti ad Acosta. Il tedesco Marcel Schrotter, dopo una gara generosa davanti ai suoi tifosi e conclusa al quarto posto, accusa uno svenimento per la calura. 

Tra gli italiani il migliore è Tony Arbolino, che si piazza al decimo posto. Celestino Vietti cade ma resta al comando della classifica. Attenzione, però: il giapponese Ogura è a soli 8 punti di distanza. 

Moto3 Germania, esulta Guevara, che si avvicina alla vetta

A vincere è ancora Izan Guevara: secondo trionfo consecutivo. Stavolta non c’è stato il minimo dubbio sull’esito finale, perché lo spagnolo ha tenuto saldamente la testa dall’inizio alla fine. In graduatoria ora è a 159 punti, secondo a -7 dalla vetta. 

Al secondo posto c’è il nostro Dennis Foggia, seguito da Sergio Garcia che non riesce a superare l’italiano, ma mantiene il primato nella classifica generale. Andrea Migno conclude all’undicesimo posto. 

Salutata la Germania, ora il paddock attraversa i confini dei Paesi Bassi e va ad Assen. Il Gran Premio di Olanda è in programma già questo 26 giugno. I piloti hanno dovuto sudare, negli ultimi appuntamenti, soprattutto per il caldo: il solleone si prenderà finalmente un po’ di pausa o tornerà a complicare i piani delle case motoristiche? 

Scopri anche

Avatar per TrueRiders

TrueRiders

Video Itinerari