MotoGP Mugello 2022, anteprima e anticipazioni

MotoGP Mugello 2022 anteprima

Finalmente: l’Italia è pronta per accogliere il Motomondiale. Tutto è pronto per il MotoGP del Mugello, in programma il 29 maggio, ottavo appuntamento della stagione 2022. E allora andiamo subito a vedere i principali aggiornamenti, ricordando anche qualche dato che riguarda questo glorioso circuito. 

Ovviamente, non manchiamo di indicarti gli orari tv così da goderti in diretta la corsa.

Il circuito del Mugello: storia e curiosità

L’Autodromo Internazionale del Mugello è un circuito motociclistico e automobilistico situato nel comune di Scarperia e San Piero, in provincia di Firenze (Toscana). È di proprietà della Ferrari. 

Il tracciato è lungo 5245 metri, e la pista conta in totale 15 curve – celebri sono le veloci e impegnative “Arrabbiata 1” e “Arrabbiata 2”. Ben note sono anche la “San Donato” e la chicane in discesa “Casanova-Savelli”. La pista è caratterizzata da severi cambi di pendenza e un lungo rettilineo in salita di 1141 m, dove l’anno scorso è stato stabilito il record di velocità da Brad Binder su KTM (362,4 km/h).

Nel 2020 – stagione stravolta dall’emergenza Covid – al Mugello si è anche tenuto un Gran Premio di Formula1: è l’unico episodio finora, ma non è detto che non si ripeta. 

Le statistiche sulle vittorie parlano italiano (10 trionfi, di cui 7 consecutivi di Valentino Rossi dal 2002 al 2008, e gli altri di Capirossi, Dovizioso e Petrucci). Ma la Spagna è vicinissima, con 9 primi posti totali, di cui 6 di Jorge Lorenzo e “solo” uno di Marc Marquez, (così come Crivillé e Pedrosa). Riusciranno gli iberici a pareggiare il conto? 

Per quanto riguarda i costruttori, invece, è la Honda a non avere rivali, avendo conquistato 16 titoli su 35 gare, dunque si può dire che la casa giapponese esce vittoriosa dal Mugello quasi una volta su due. 

MotoGP Mugello: aggiornamenti, novità, favoriti

È ovvio che il nostro tifo va ai piloti italiani. Ma chi sono i favoriti? Tra essi non possiamo non inserire il leader della classifica generale e campione in carica, Fabio Quartararo, che però in questa prima fase della stagione si è imposto più per la sua costanza che per le sue vittorie (che finora sono ferme a 1, in Portogallo).

Il secondo in classifica, Aleix Espargaro’, sembra invece davvero in forma: è l’unico ad aver conquistato punti in tutte le gare, e ha il merito di aver portato in alto un’Aprilia su cui fino a pochi mesi fa nessuno si sentiva di scommettere molto. 

Gli appassionati italiani si aspettano grandi cose da Enea Bastianini: il “Bestia” quest’anno ha già conquistato 3 titoli e il Team Gresini sembra lanciato a portare la Ducati a grandi risultati. L’altro italiano su cui puntiamo è il buon “Pecco”: Francesco Bagnaia quest’anno non ha ancora ingranato (a parte la vittoria in Spagna) ma siamo sicuri che in sella alla sua Ducati cercherà il riscatto proprio a partire da Firenze. 

Ben distaccati in classifica da Quartararo, Espargaro’ e Bastianini, ci sono le Suzuki di Alex Rins e Joan Mir, e le Ducati di Jack Miller e Johann Zarco. Solo quest’ultimo conserva buoni ricordi del Mugello, avendo vinto la gara di Moto2 nel 2016. Nello stesso anno, anche Brad Binder conquistava qui un titolo, quello di Moto3. 

Infine, per Marc Marquez non è certo il percorso preferito (appena 1 vittoria MotoGP all’attivo) ma sappiamo bene che anche nelle sue attuali condizioni fisiche precarie sa rendersi pericoloso e competitivo ai massimi livelli. 

Cosa dicono le previsioni del tempo? Domenica è prevista qualche pioggia e un sensibile abbassamento delle temperature. L’esito sembra aperto, tutto da vedere!

Appuntamento speciale per Valentino Rossi

Nella prima stagione motociclistica senza Valentino Rossi, ci fa molto piacere la notizia che sarà comunque presente nel paddock del Mugello. 

Infatti per il “Dottore” è in preparazione una cerimonia assolutamente speciale: la Dorna ha deciso di ritirare il numero 46, che Valentino ha indossato per 26 anni di carriera. Nessun pilota potrà più indossare la maglia che oggi è tradizionalmente associata al fenomeno di Tavullia. 

Per celebrare questo momento non c’è luogo migliore della sede del GP d’Italia che lo ha visto protagonista e idolo del pubblico (sette volte vittorioso). La cerimonia avrà luogo sabato 28 maggio, poco prima delle qualifiche. 

Programma del MotoGP Mugello: dove vederlo in TV

Il programma del MotoGP del Mugello 2022 copre il weekend del 27 – 28 – 29 maggio. Come sempre, il giovedì è giorno di conferenza stampa (ore 17) mentre venerdì e sabato si svolgeranno le prove e le qualifiche. Domenica warm-up e poi la gara da vedere in tv… o ancora meglio dal vivo per chi è riuscito ad assicurarsi i biglietti. Ecco il programma completo con gli orari del MotoGP del Mugello

Venerdì 27 maggio

  • 9:00: FP 1 Moto3
  • 9.55: FP 1 MotoGP
  • 10.55: FP 1 Moto2
  • 13.15: FP 2 Moto3
  • 14.10: FP 2 MotoGP
  • 15.10: FP 2 Moto2

Sabato 28 maggio

  • 9:00: FP 3 Moto3
  • 9.55: FP 3 MotoGP
  • 10.55: FP 3 Moto2
  • 12.35: qualifiche Moto3
  • 13.30: FP 4 MotoGP
  • 14.10: qualifiche MotoGP  
  • 15.10: qualifiche Moto2

Domenica 29 maggio

  • 9:00: warm up Moto3, Moto2, MotoGP
  • 11:00: gara Moto3 
  • 12.20: gara Moto2           
  • 14:00: gara MotoGP

Il MotoGP del Mugello come sempre si potrà vedere in diretta tv su Sky Sport secondo il programma indicato. Sarà inoltre trasmesso in streaming su Now TV e SkyGo. C’è anche la MotoE: gara 1 sarà sabato 16:15, e gara 2 domenica alle 15:30. 

Buone notizie per i non abbonati ai servizi televisivi: TV8 eccezionalmente trasmetterà in chiaro in diretta le qualifiche di sabato e le gare di domenica, dunque il Gran Premio d’Italia potrà essere visto da tutti in tempo reale. 

Scopri anche

Avatar per TrueRiders

Video Itinerari