Gran Premio d'Italia 2023, il Mugello per una sfida tutta italiana

Gran Premio d’Italia 2023, il Mugello per una sfida tutta italiana

Alessio Gabrielli  | 08 Giu 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti

La pausa è stata lunga e l’attesa estenuante, ma ormai ci siamo la MotoGP sta per tornare e lo fa nella splendida cornice del Mugello. La sesta tappa del motomondiale rappresenta una sorta di sliding doors della stagione, perché dopo la lunga pausa i team hanno lavorato molto alle loro cercando di trovare la giusta prestazione per proseguire al meglio la stagione. Vediamo allora il programma del Gran Premio d’Italia 2023.

Gran Premio d’Italia Oakley, Autodromo Internazionale del Mugello


Uscita dalla Pit lane del circuito del Mugello

Il Mugello è una delle piste storiche della MotoGP ed ha ospitato il suo primo Gran Premio nel 1976, per poi dal 1991 diventare una tappa fissa della competizione.
Circuito tanto amato dai piloti, ma allo stesso tempo molto tecnico e difficile, si estende per una lunghezza di 5.245 metri ed è composto da 6 curve a sinistra e 9 a destra con un rettilineo di addirittura 1141 metri che in occasione dell’unica gara della Formula 1 tenutasi su questo circuito è stato scenario di uno degli incidenti più terrificanti della storia della competizione.

Il padrone di casa su questa pista non poteva che essere Valentino Rossi, con le sue 7 vittorie e 7 Pole position è il record man del tracciato piazzandosi davanti ad un’altra leggenda come Mick Doohan.
Il record del circuito appartiene invece a Fabio Quartararo con la Pole del 2021 fece segnare il tempo di 1’45”187, il pilota francese è in cerca di riscatto in Italia per dare una svolta alla sua stagione.

C’è molta curiosità invece per scoprire chi lascerà l’Italia da leader visto che proprio i due piloti italiani, Bagnaia e Bezzecchi, arrivano al Mugello distanziati da un solo punto a favore del campione del mondo. Le premesse per un weekend spettacolare ci sono tutte, non ci resta che scoprire gli orari delle gare.

Il programma del Mugello per il Gran Premio d’Italia 2023

Dopo una pausa così lunga e i vari aggiornamenti introdotti sulle moto le prove libere assumono un significato ancora maggiore e sarà importante per i piloti non sbagliare e regalare al team più giri in pista possibili. L’attenzione poi si sposta sulle qualifiche e soprattutto alle due gare.

Prove libere

Il semaforo verde si accende in mattinata e il venerdì è già molto caldo di adrenalina.

Practice Nr.1: 10.45-11.30
Practice Nr.2: 15.00-16.00

Qualifica e Sprint al sabato

Tanti contendenti, molti favoriti, ma solo uno sarà il più veloce e potrà partire in Pole per le due gare del weekend.

Free Practice: 10.10 – 10.40
Qualifiche 1: 10.50 – 11.05
Qualifiche 2: 11.15 – 11.30
Tissot Sprint: 15.00

L’evento più atteso, la gara

Dopo due giorni intensi e con un verdetto già stabilito è il momento di puntare al premio più ambito.

Warm Up: 10.45-10.55
Gara: 15.00

Credits dell’immagine nel testo motogp.com

Alessio Gabrielli
Alessio Gabrielli

Sono Alessio Gabrielli, ho 26 anni. Laureato magistrale presso l'Università La Sapienza di Roma in Media, comunicazione digitale e giornalismo. Mi occupo dal 2022 di creare contenuti web per il sito TrueRiders portando avanti la mia passione per le moto e lo sport



Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur