Sullo storico circuito di Le Mans la sfida si fa sempre più incandescente: chi ne uscirà vincitore?

Sullo storico circuito di Le Mans la sfida si fa sempre più incandescente: chi ne uscirà vincitore?

Alessio Gabrielli  | 09 Mag 2024  | Tempo di lettura: 3 minuti

I piloti arrivano in Francia dopo un weekend, quello spagnolo, davvero al cardiopalma. La sprint è stata un vero e proprio si salvi chi può, con tantissime cadute e la vittoria di Martin, mentre la gara domenicale è stata testimone della rinascita di Bagnaia. Sul circuito di Le Mans la musica sarà diversa e i piloti sono chiamati nuovamente ad una super prestazione per questo inizio di campionato più incerto che mai con moltissimi contendenti a giocarsi la vittoria. Scopriamo tutte le anticipazioni del Gran Premio della Francia.

1 Michelin® Grand Prix de France – Le Mans

Il circuito di Le Mans è uno dei tracciati più iconici nel mondo delle corse. Si trova a 200 km a sudest i Parigi ed è stato costruito nel 1965 proprio intorno alla pista della 24 Ore di Le Mans. La conformazione della pista p molto particolare, stretta e con curve che obbligano i piloti ad effettuare delle potenti frenati e a giocare molto con la manopola del gas. La lunghezza totale del circuito è di 4,19 km con il rettilineo più lungo che raggiunge i 674 metri . Le curve sono ben 14, ma 9 di esse girano a destra, mentre solo 5 a sinistra.

Il record del tracciato appartiene a  che nella conquista della Pole Position del 2022 ha fatto fermare il cronometro ad 1’31″778. Neanche con gli sviluppi della stagione successiva gli altri piloti, ma anche lo stesso Bagnaia, non sono riusciti a fare meglio. Fare la Pole e partire bene sarà determinante anche se le occasioni di sorpasso, benché molto ridotte rispetto ad altri circuiti, non mancheranno.

2 Weekend di gara sempre più incerti e spettacolo assicurato

Rispetto alle passate stagioni in cui i contendenti alla vittoria erano limitati a 2 piloti con al massimo un terzo incomodo, le prestazioni di questo inizio di stagione stanno fornendo risultati sorprendenti. Anche se le posizioni di testa della classifica sono occupate sempre da chi, fin da inizio, ha ambizioni da titoli, lo stesso non si può dire dei singoli eventi. Proprio per questo motivo è vietato abbassare la guardia perché la conquista della vittoria si fa sempre più complessa.

Bagnaia si è ritrovato in Spagna, dove invece Martin e Marquez hanno perso qualche certezza, lasciando la possibilità al campione in carica di rimettere subito in riga un inizio di campionato non proprio promettente.
Buonissime le prestazioni del giovane Acosta che, gara dopo gara, cerca la sua affermazione nei grandi di questo sport. Viñales, dopo l’exploit americano non è riuscito a confermarsi in Spagna, ma arriva in Francia con uno spirito diverso.

3 Il programma del Gran Premio della Francia

Crediti immagine nel primo paragrafo: motogp.com

Alessio Gabrielli
Alessio Gabrielli

Sono Alessio Gabrielli, ho 26 anni. Laureato magistrale presso l'Università La Sapienza di Roma in Media, comunicazione digitale e giornalismo. Mi occupo dal 2022 di creare contenuti web per il sito TrueRiders portando avanti la mia passione per le moto e lo sport



Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur