Svelata la nuova Ducati Desmosedici GP24, i campioni tornano in pista nella splendida cornice di Madonna di Campiglio

Svelata la nuova Ducati Desmosedici GP24, i campioni tornano in pista nella splendida cornice di Madonna di Campiglio

Alessio Gabrielli  | 22 Gen 2024  | Tempo di lettura: 4 minuti
https://mediahouse.ducati.com/news/s/

Dopo un 2023 che si è concluso con una serie di successi da record, è arrivato il momento di pensare alla stagione 2024 e il modo migliore per farlo è quello di svelare al mondo le nuove moto con cui i piloti scenderanno in pista. Il momento tanto atteso ormai è arrivato e la nuova Ducati 2024, che cercherà di difendere il titolo conquistato con merito nella passata stagione, si presenta al mondo nella straordinaria location di Madonna di Campiglio. Tantissimi gli ospiti presenti, tra cui non potevano mancare i campioni del mondo, Bagnaia e Bautista, e tutti gli altri componenti della famiglia di Borgo Panigale che stanno contribuendo a tenere alto il nome di Ducati. Ecco cosa è successo nella giornata e odierna e soprattutto scopriamo le moto!

Campioni in pista, l’evento tanto atteso per scoprire le nuove moto Ducati

La presentazione della livrea della nuova moto segna l’inizio della stagione, anche se il team e i piloti hanno cominciato a lavorare al progetto già da molte settimane, ma per i tifosi è il modo migliore per sentire di nuovo scorrere nel sangue l’adrenalina delle corse. L’evento come di consueto è incentrato sui traguardi raggiunti nella passata stagione con gli interventi di figure molto importanti nel mondo Ducati. Il primo a prendere la parola è stato il CEO Ducati Motor Holding Claudio Domenicali che oltre a ribadire nuovamente le grandi imprese fatte registrare dai propri piloti in pista, ha annunciato e svelato numerose iniziative che la casa di Borgo Panigale ha in serbo oltre a delineare lo svolgimento dell’evento.

Domenicali, facendo un focus sulla stagione che sta per iniziare, ha ribadito come vincere non sia mai facile e soprattutto confermare una vittoria è ancora più difficile. Cambi di regolamento e avversari sempre più agguerriti rappresenteranno una bella sfida per i piloti che dovranno provare ad ogni costo a porta il campionato mondiale per la terza volta consecutiva in rosso, d’altronde per un team del calibro di Ducati non può esserci altro obiettivo.

Il suo intervento è stato seguito da quello di Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse, che insieme a Guido Meda, storico telecronista e giornalista della MotoGP, hanno regalato agli ospiti un bel siparietto di intrattenimento svelando anche alcune curiosità sui test già effettuati e le aspettative riguardo la moto della prossima stagione. In questi casi è normale non sbilanciarsi troppo, ma le sensazioni e soprattutto i volti degli intervistati sembrano essere davvero molto positive.

Ducati Desmosedici GP 2024

https://mediahouse.ducati.com/news/s/

Una volta aver illustrato tutti gli obiettivi di Ducati in pista e fuori, il tanto atteso momento è ormai arrivato. Le luci si spengono e un filmato accompagna la scoperta dei nuovi modelli che gareggeranno nella prossima stagione. Come al solito la tradizione è stata rispettata con il rosso Ducati che predomina l’intera moto, con una “curva” fluo che rimarca il simbolo del team. Insieme alle moto salgono sul palco anche i piloti che dovranno guidarle, ovvero Francesco Bagnaia ed Enea Bastianini. Le dichiarazioni dei due piloti sono state molto simili tra loro, ma soprattutto Bastianini si augura di vivere una stagione certamente migliore di quella passata, caratterizzata da moltissimi infortuni e pochi giri in pista nei test che hanno di fatto compromesso fin da subito le sue chance di competere.

https://mediahouse.ducati.com/news/s/

Pecco, invece si presenta per la seconda volta da campione del mondo alla presentazione e le sue aspettative non possono che ambire nuovamente al titolo iridato anche se la battaglia sarà più feroce che mai. Un nuovo motore e i primi giri in sella hanno fatto spuntare un sorriso enorme al campione, ma soltanto quando ci sarà il confronto con gli altri si conoscerà il vero potenziale di questa Ducati Desmosedici GP 2024, che per ora ha sorpreso tutti in positivo.

Ducati Panigale V4R 2024

Ci spostiamo in un altro campionato, ma la musica è sempre la stessa. Il team Aruba si presenta a Madonna di Campiglio come campione del mondo con Bautista e anche per la Superbike le aspettative non possono che essere quelle di confermare ancora una volta un 2023 stupendo. La novità più importante per il team è quella del pilota, infatti, accanto ad Alvaro Bautista ci sarà il giovane Nicolò Bulega, fresco campione della Supersport in sella alla Ducati Panigale V2. Per quanto riguarda la livrea della moto le novità non sono molte, ma del resto quando la tradizione del rosso è così potente c’è poco da cambiare.

Grazie anche alla splendida cornice di Madonna di Campiglio, la presentazione dei nuovi modelli è stata davvero incredibile, ora l’augurio è che lo sia anche la stagione che sta per cominciare. Il primo appuntamento è rimandato alla tre giorni di test a Sepang per il primo Shakedown della MotoGP che si svolgerà dal 1 al 3 febbraio. Non ci resta che aspettare!

Credit delle immagini: mediahouse.ducati.com

Alessio Gabrielli
Alessio Gabrielli

Sono Alessio Gabrielli, ho 26 anni. Laureato magistrale presso l'Università La Sapienza di Roma in Media, comunicazione digitale e giornalismo. Mi occupo dal 2022 di creare contenuti web per il sito TrueRiders portando avanti la mia passione per le moto e lo sport



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur