Ecobonus moto e scooter elettrici 2022: come ottenere fino a 4 mila euro

bonus moto 2022

Anno nuovo, possibilità nuove. Parte oggi, 13 gennaio 2021, la possibilità di richiedere il bonus moto e scooter 2022 per i veicoli elettrici, con la domanda che potrà essere presentata online solo dai concessionari. Infatti, a differenza di quanto si possa pensare, lo sconto non viene fornito direttamente al consumatore, ma è il venditore che funge da intermediario.

I concessionari possono infatti raggiungere il sito ecobonus.mise.gov.it, la piattaforma che il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha realizzato per unificare in un solo ambiente tutte le richieste relative all’acquisto di veicoli a ridotte emissioni inquinanti.

La novità, che è stata presentata con la Legge di Bilancio 2019, permette di consultare anche al vasto pubblico le informazioni, mentre ai rivenditori di comprendere meglio tutte le regolamentazioni sul bonus. Ma come funziona, e soprattutto, a quanto equivale il risparmio al momento dell’acquisto? Scopriamolo insieme.

Ecobonus 2022: i vantaggi per chi compra

La legge di Bilancio 2021 ha visto uno stanziamento di 150 milioni di euro per l’acquisto, da solo o in combinata con la rottamazione, dei veicoli elettrici e a ridotte emissioni inquinanti.

Lo stanziamento è suddiviso su sei anni in tutto. Per 2021, 2022 e 2023 sono a disposizione 20 milioni di euro/anno, che cresceranno a 30 per il triennio 2024-2026.

Ma come fare per accedere all’ecobonus moto 2022? È necessario acquistare un veicolo elettrico o ibrido, rigorosamente nuovo, e appartenente a una categoria da L1e a L7e. Al momento dell’acquisto, il concessionario che ha aderito alla piattaforma del Ministero applicherà uno sconto fino al 40%, così organizzato:

  • Senza rottamazione lo sconto sarà del 30% sul prezzo finale e fino a un massimo di 3.000 euro IVA esclusa
  • Con rottamazione di un veicolo L 0, 1, 2 o 3 ovvero ritargato, lo sconto salirà fino al 40% sul prezzo finale e fino a un massimo di 4.000 euro IVA esclusa

Bisogna correre per ottenere il bonus moto 2022

L’interesse nei confronti dell’ecobonus 2022 è particolarmente alto. Basta pensare che, nelle prime 4 ore di attività della piattaforma, sono già stati richiesti contributi per 396mila euro. Mantenendo un ritmo simile, si potrebbe arrivare a una richiesta media di circa 2,4 milioni al giorno.

Sono sempre più, del resto, gli italiani che scelgono una due ruote come mezzo per spostarsi quotidianamente. Le immatricolazioni moto 2021 hanno visto una crescita del 21,2% sul 2020 e del 14,5% sul 2019, cioè prima della pandemia, a dimostrazione di un trend in salita anche durante il periodo Covid.

Nonostante ciò, i mezzi elettrici sono ancora piuttosto in minoranza, con 10.848 immatricolazioni in un anno e un +0,5% sull’anno precedente. Una goccia nel mare delle 280.000 immatricolazioni complessive nel 2021, comunque molto più in crescita del mercato auto, in calo rispetto al 2019 del 24%.

Avatar per TrueRiders

TrueRiders


trueriders