TrueRiders

Itinerari in moto sulle Alpi

shutterstock 645359074 740x716 - Itinerari in moto sulle Alpi

Anche se la primavera – e anche l’estate – è il periodo migliore per organizzare itinerari in moto e percorsi all’insegna dell’avventura e del divertimento, ma l’Italia offre dei luoghi assolutamente unici e suggestivi che puoi percorrere in sella alla tua moto tutto l’anno (chiusure al traffico permettendo) e te lo dimostriamo.

Noi di TrueRiders abbiamo voluto darti qualche idea proponendoti ben tre possibili percorsi in moto su uno scenario spettacolare in Nord Italia, le Alpi. Tra tornanti e curve mozzafiato, non mancherai di divertirti e scoprire luoghi unici e suggestivi!

 

Passo dello Stelvio

stelvio 6 - Itinerari in moto sulle Alpi
Con oltre 2.700 metri di quota, il Passo dello Stelvio è il valico più alto d’Italia

Viene considerata fra le “strade più belle da fare in moto”, la strada che valica il Passo dello Stelvio è degna di nota per i true riders per l’elevata altezza, ossia a 2.757 m. s.l.m, la seconda in Europa, per la lunghezza dei tornanti (circa 21,79 km) e per i panorami mozzafiato. Si parte dalla Val Venosta, da Trafoi precisamente, la strada è composta da 48 tornanti fino a raggiungere il Passo, dal quale si possono ammirare le Cime dell’Ortles e i rifugi Borletti e Payer. Il percorso offre panorami suggestivi sulla Val Venosta e sui ghiacciai del Passo. Periodo consigliato: da Giugno ad Agosto.

 

Passo Pordoi

pordoi
Passo Pordoi

Il Passo Pordoi, strada tra le Dolomiti del Gruppo Sella e quelle della Marmolada offre agli appassionati di percorsi in moto un’affascinante avventura in un ambiente magico. Il percorso vanta 28 tornanti in circa 10 Km, partendo dalla località di Canazei, in Val di Fassa in direzione di Livinallongo del Col di Lana in Val Cordevole. La strada, un vero e proprio itinerario all’insegna dell’avventura, è caratterizzato dall’alternarsi delle pendenze e dal susseguirsi di curve che ti accompagnerà alla destinazione, luogo dallo scenario indimenticabile.

 

Parco Nazionale del Gran Paradiso

gran paradiso
Parco nazionale del Gran Paradiso, tra Piemonte e Valle d’Aosta

Ti trovi all’interno del Parco più antico d’Italia, noto per la presenza dello stambecco, che salvaguardia dall’estinzione. Il percorso si articola in 650 km, partendo dalla zona dei Castelli del Canavese attraversando la Val Soana e la Valle dell’Orco ed il Colle del Nivolet, si attraversa anche una fetta di territorio francese ed il suo Passo dell’Iseran, il più alto d’Europa, per poi scendere nuovamente verso Courmayer. E’ un percorso sostanzialmente lungo, da dividere in tre-quattro giorni e ottimo da percorrere nei mesi primaverili-estivi, dove potrai coniugare la passione per per la moto con l’amore per la natura.