TrueRiders

MotoGP 2017, Motegi: gran gara e vittoria per Andrea Dovizioso

MotoGP 2017, Motegi: Dovizioso vince e si riavvicina al mondiale

Andrea Dovizioso vince il GP del Giappone e si rilancia nel mondiale: gran duello con Marquez, beffato dopo una sbavatura all’ultimo giro

È Andrea Dovizioso il vincitore del GP del Giappone che, nonostante l’acqua, regala una corsa fantastica: merito, soprattutto, dei due contendenti al titolo iridato che, malgrado un asfalto a dir poco insidioso, si sono dati battaglia fino all’ultimo giro. E proprio una piccola imbarcata nel corso delle tornate finali è forse costata carissimo a Marc Marquez, nuovamente avvicinato e superato da Dovizioso a pochissime curve dal traguardo: a questo punto, nemmeno una delle sue manovre ai limiti della fisica ha potuto aiutarlo a riguadagnare la vetta e quei 5 punti preziosi in classifica, contro un numero 04 in stato di grazia. Lo spagnolo conserva sì il comando della classifica MotoGP 2017, ma il suo vantaggio sul pilota Ducati si riduce a soli 11 punti.

Ottima prova anche per Danilo Petrucci, terzo ma costretto a soffrire il calo della sua gomma nel finale. Se Rossi cade, l’Italia ha comunque di che sorridere, e non solo per un podio occupato per i due terzi: la quarta piazza va infatti a un ritrovato Andrea Iannone, che precede sotto la bandiera a scacchi il giovane compagno di squadra Alex Rins.

Gara strana e di difficile interpretazione, invece, quella del sesto classificato Jorge Lorenzo. Come spesso accade, il maiorchino è subito protagonista al via, salvo poi scivolare fino alla nona piazza dopo aver subito un sorpasso piuttosto duro dal francese Zarco; a seguire, una fase centrale di corsa piuttosto incolore e, dunque, una rimonta finale che lascia parecchi punti interrogativi su quello che possa essere successo a moto e pilota dopo un avvio tanto incoraggiante. Nono posto per Maverick Viñales, emblema di una Yamaha che continua a patire troppo le condizioni di bagnato per poter pensare di ambire al titolo iridato 2017. Le poche chances residue dello spagnolo passano ora, a 3 gare dalla fine della stagione, da un passo falso dei rivali.

Giornata da incorniciare per l’Italia anche in Moto3: la entry-class regala agli spettatori più mattinieri un podio tutto tricolore, dominato da Romano Fenati. Accanto a lui, l’altalenante Antonelli e la sorpresa Bezzecchi. Non va invece a punti per la prima volta in stagione Joan Mir, che fallisce dunque in modo evidente il primo match-point iridato, pur conservando un rassicurante margine in classifica di 55 punti proprio su Fenati. In crisi sull’asfalto bagnato del Giappone anche il leader della Moto2 Franco Morbidelli, che chiude solo ottavo; peggio di lui fa comunque il diretto rivale Luthi (undicesimo). A godersi il podio sono quindi Alex Marquez, Xavi Vierge e Hafizh Syahrin, al suo secondo podio “bagnato” in 3 gare.

Il motomondiale ha insomma ancora molte emozioni da regalare e la MotoGP 2017 si conferma il piatto forte della stagione: Marquez sarà ancora leader dopo Phillip Island? Non resta che aspettare 7 giorni per scoprirlo!