TrueRiders

MotoGP 2017, Mugello: Ducati in trionfo con Andrea Dovizioso

shutterstock 660447997 740x494 - MotoGP 2017, Mugello: Ducati in trionfo con Andrea Dovizioso

Bottino pieno per l’Italia al Mugello: in MotoGP trionfa Andrea Dovizioso su Ducati. Suona l’inno di Mameli anche in Moto2 e Moto3

Ducati torna alla vittoria e lo fa nel migliore dei modi, con un successo storico di Andrea Dovizioso, pronto a festeggiare una corsa da assoluto protagonista davanti alla tribuna della rossa al Mugello. Era dal 2009 e dai tempi di Casey Stoner che la moto di Borgo Panigale non trionfava al GP d’Italia e spetta dunque al pilota di Forlì raccogliere l’eredità pesante dell’australiano, nella giornata in cui il marchio bolognese può godersi anche il podio di Danilo Petrucci e l’ottima quinta piazza di Alvaro Bautista. Unico neo nella domenica Ducati l’ennesima prestazione opaca di Jorge Lorenzo, solo ottavo e a oltre 14 secondi dalla vetta, malgrado primi giri a dir poco entusiasmanti.

Va a podio, in seconda posizione, anche la Yamaha di Maverick Viñales che, complice il quarto posto di Valentino Rossi e la sesta piazza di Marc Marquez, consolida la sua posizione di leader della classifica mondiale. Sfugge invece di un soffio il parco chiuso a fine corsa al Dottore, autore di un buon weekend e di un ottimo passo gara nonostante l’infortunio in allenamento che ne ha condizionato l’avvicinamento al GP d’Italia.

Anche nelle classi di cilindrata inferiore va di fatto in scena un trionfo tutto italiano grazie alla doppietta siglata da Mattia Pasini e Andrea Migno, entrambi autori di un ultimo giro davvero spettacolare, che ha concesso al primo di riassaporare la gioia della vittoria (che mancava dai tempi della 250cc) e al secondo di infiammare la folla accorsa al Mugello con il primo sigillo in carriera. Sul podio in Moto3 anche Fabio Di Giannantonio e Juanfran Guevara, bravo a risalire il gruppone di oltre 15 piloti pronti a giocarsi le posizioni pesanti della classifica quando più contava. Nella middle-class, invece, sono Thomas Luthi e Alex Marquez a far compagnia all’italiano; quarta piazza per Franco Morbidelli che, pur cedendo qualche lunghezza a favore dello svizzero Luthi, resta saldamente al comando della classifica iridata della Moto2.

Dopo 3 gare così siete già in astinenza da motomondiale? Nessun problema, perché la stagione 2017 è serratissima in questa fase, tanto che classe regina e compagne scenderanno di nuovo in pista già la prossima settimana, sul tracciato catalano del Montmelò. Appuntamento dunque a domenica prossima con la MotoGP 2017 e il GP di Catalogna: non mancate!