TrueRiders

MotoGP 2017, Sepang: Marquez in Malesia per chiudere la partita

MotoGP 2017, Marquez

Dopo la vittoria dell’Australia Marc Marquez ha la possibilità di laurearsi campione del mondo MotoGP 2017 già sul tracciato malese di Sepang. Ad Andrea Dovizioso l’arduo compito di tenere i giochi aperti fino a Valencia

Il campionato MotoGP 2017 è davvero agli sgoccioli e, dopo la vittoria conquistata in Australia a suon di sorpassi, sorride sempre più a Marc Marquez che, già domenica a Sepang, avrà l’occasione di mettere definitivamente la parola fine sul discorso titolo. Con 33 punti di vantaggio su Andrea Dovizioso, ultimo contendente ancora matematicamente in gioco, allo spagnolo basterà infatti vincere il GP della Malesia o arrivare addirittura secondo per festeggiare, senza nemmeno doversi preoccupare dell’eventuale piazzamento del pilota Ducati.

La prudenza comunque non è mai abbastanza e il numero 93 sa bene che è ancora presto per sentirsi certo di aver messo in cassaforte il sesto titolo mondiale (il quarto in MotoGP).  Tra le variabili da considerare il meteo e un Dovizioso che, ormai libero da pressioni, tenterà il tutto per tutto sua una pista “più amica” della rossa di Borgo Panigale di quanto non lo fosse l’indigesta Phillip Island.

A tutti gli altri, almeno per domenica, non resta invece che il ruolo di comprimari di lusso. Riflettori puntati in particolare sulle Yamaha ufficiali, in Malesia per confermarsi dopo il podio australiano, e su quelle del team Tech3, dove domenica ci sarà anche Michael van der Mark, chiamato a prendere il posto del convalescente Jonas Folger.

Grande occasione a Sepang anche per Franco Morbidelli che, sotto la bandiera a scacchi del GP malese, potrebbe essere incoronato campione del mondo 2017 della classe Moto2. In questo caso, il “tesoretto” da amministrare ammonta a 29 lunghezze, mentre il rivale da tenere sotto controllo è lo svizzero Tom Luthi, apparso però sinora piuttosto in difficoltà nel corso di questa tripletta asiatica. Completamente liberi da pensieri iridati, infine, i giovani rampanti della Moto3: basterà il mondiale già acquisito a convincere Joan Mir a lasciare le vesti del cannibale?

Il modo migliore per scoprirlo è sintonizzarsi domenica sul canale dedicato Sky: si parte alle 5 con la Moto3 per proseguire poi con la middle-class alle 6.20 e lo start della classe regina, fissato per le 8 del mattino. Le gare di tutte e tre le classi saranno poi trasmesse, in differita, anche in chiaro su TV8: in questo caso, l’appuntamento con la MotoGP è previsto per le 14. Non mancate!