TrueRiders

MotoGP 2017, Silverstone: la sfida mondiale si riaccende in Inghilterra

MotoGP 2017, Silverstone: sarà ancora Dovizioso l'anti-Marquez?

A due settimane dall’accesa bagarre finale dell’Austria, la sfida per il mondiale MotoGP 2017 tra Ducati e Honda riprende da Silverstone. Ma guai a sottovalutare le Yamaha di Rossi e Viñales

In Austria ha perso la battaglia ma la “guerra” è ancora apertissima e, al momento, vede Marc Marquez accreditato numero uno all’ambito titolo di campione del mondo MotoGP 2017: riuscirà il giovane fenomeno di casa Honda a difendersi dagli attacchi nemici anche a Silverstone? Sul tracciato britannico andrà infatti di scena domenica il dodicesimo appuntamento di una stagione incertissima e finora ricca di stravolgimenti di fronte ma che, da qualche gara a questa parte, sembra aver trovato almeno una certezza nel talento di Cervera a caccia del suo quarto sigillo nella classe regina.

Campione di costanza, capace anche di grandi acuti, è però il suo diretto inseguitore Andrea Dovizioso. Il forlivese, a quota -16 punti dalla vetta, deve poi fare i conti con le statistiche poco favorevoli della Ducati a Silverstone: la rossa non si aggiudica un GP di Gran Bretagna dal 2008, quando ancora si correva a Donington, ma mai come quest’anno la moto di Borgo Panigale sembra capace di sfidare e rompere tutti i tabù. Precedenti favorevoli invece sia alla Yamaha che ai suoi piloti: così, se Valentino Rossi non fa mistero di puntare almeno al podio, Maverick Viñales confida in una pista amica – qui, lo scorso anno, il suo primo storico successo in MotoGP con la Suzuki – per ritrovare il sapore della vittoria. Dopo un avvio di stagione esaltante, lo spagnolo ha patito uno scarso feeling con le gomme e la sua M1, ma è comunque terzo in campionato e a soli 24 punti dalla leadership.

Tra gli osservati speciali di Silverstone anche Dani Pedrosa, che chiude il quintetto di piloti potenzialmente in lizza per l’iride, e Jorge Lorenzo che, malgrado il rapporto altalenante con il GP di Gran Bretagna in termini di risultati, è comunque desideroso di mostrare su un tracciato, che lo ha già visto vincitore in passato, i progressi fatti in sella a Ducati. Impossibile poi non citare il meteo, sempre da tenere d’occhio nel corso delle trasferte inglesi.

Attenzione poi agli orari! Complici infatti fuso orario e concomitanza con la Formula Uno, la domenica di gare a Silverstone seguirà una programmazione diversa da quella ormai consueta per tutti gli appassionati del motomondiale. L’appuntamento è allora fissato alle 13.40 per la Moto3, cui seguirà alle 15.00 la Moto2 e alle 16.30 la MotoGP, che potrà essere oltretutto seguita in diretta esclusivamente sul canale dedicato Sky. Ai non abbonati toccherà dunque aspettare fino alle 19.30 per la differita del GP di Gran Bretagna della classe regina.