TrueRiders

MotoGP Jerez 2015, tutto quello che c’è da sapere

jerez_circuito

Dopo USA e Argentina, la MotoGP torna in Europa, e lo fa in un circuito davvero, davvero speciale: quello di Jerez de la Frontera, nella calda Spagna. E non solo di temperatura, ma anche di piloti pronti a far sentire la loro voce in pista.

Ci sarà davvero da divertirsi in questa tre giorni, con le prove libere del 1° maggio, le qualifiche il 2 maggio dalle 14.10 e infine le gare di domenica 3 maggio (Moto3 alle 11, Moto2 alle 12.10 e la classe regina, la MotoGP, a partire dalle 14), che daranno subito un primo responso di stagione: Valentino Rossi continuerà a guidare il mondiale, o Marc Marquez si riavvicinerà al podio?

Proprio le condizioni del pilota spagnolo, ancora reduce da un piccolo incidente fuori pista (del Motomondiale) nel quale ha riportato la frattura del dito, sono al centro delle chiacchiere pre-gara. Sarà il leader del Mondiale 2014 in grado di scendere in pista senza problemi? 

Nel frattempo, però, c’è un altro pilota che sorride: Valentino Rossi, che a 36 anni si ritrova nuovamente davanti a tutti e, forse a sorpresa forse no, tenta di concretizzare le sue chance di vincere il decimo mondiale della carriera. Jerez è per lui una pista sicuramente amica: in nove partecipazioni è salito sul gradino più alto del podio ben sei volte, con due secondi e un terzo posto

Il Dottore ha detto alla stampa: “Sto bene e Jerez mi piace molto, il circuito è bellissimo e l’atmosfera è fantastica. Mi piace parecchio“. Insomma, pur velato, il guanto di sfida a Marquez è lanciato, mentre nelle retrovie l’altro spagnolo, Jorge Lorenzo, cerca di destreggiarsi tra risultati deludenti, e gli altri “italiani d’oro”, Andrea Dovizioso e Andrea Iannone, sperano di consolidare le rispettive posizioni, che stanno assicurando un inizio di Motomondiale davvero all’italiana. 

Pronti a emozionarvi con la MotoGP? L’appuntamento è su Sky Sport MotoGP HD, che trasmetterà tutte le gare in diretta, mentre Cielo TV trasmetterà qualifiche e gare in differita (la MotoGP, in particolare, andrà in onda domenica alle 18.35). Insomma, buon Jerez a tutti!