TrueRiders

MotoGP, Lorenzo vince in Francia davanti a Rossi: dominio Yamaha

motogp-orari

Jorge Lorenzo vince a Le Mans in maniera perentoria: in testa dall’inizio alla fine lo spagnolo si porta anche in testa alla classifica della MotoGP. Ottimo secondo posto in rimonta per Rossi che completa il dominio Yamaha. Piazze d’onore per i piloti italiani anche nelle classi inferiori.

Scattato dalla pole position Lorenzo fa suo il GP di Francia nel modo che conosce meglio, ossia con una fuga incontrastata dal primo all’ultimo giro. La Yamaha n.99 incorona così un weekend perfetto per la casa giapponese, completato dal secondo posto di Valentino Rossi che dopo una partenza incerta dalla settima posizione infila una grande rimonta con sorpassi eccellenti su Marquez e Dovizioso. Terzo Maverick Vinalese che con la sua Suzuki completa il podio. A tal proposito abbiamo assistito invece all’ennesima gara da dimenticare per la Ducati che delude le attese della vigilia con una nuova doppia caduta.

Iannone infatti è scivolato nelle battute iniziali mentre tentava di tenere da vicino il ritmo di Lorenzo, mentre Dovizioso finisce giù di nuovo in contemporanea a Marc Marquez: stavolta però non a causa di un contatto tra le due moto ma probabilmente per un tratto della pista di Le Mans poco aderente tanto da costare caro anche a Bradley Smith in seguito. A differenza di Dovizioso Marquez è riuscito a riprendere la corsa concludendo in 13ma posizione e prendendo punti comunque utili per la classifica delle MotoGP, nella quale però il pilota della Honda subisce il sorpasso da parte di Lorenzo ora nuovo leader con 90 punti, quattro in più di Marquez con Rossi invece terzo a quota 79. Il mondiale in MotoGP è più vivo che mai.

Per quanto riguarda le altre classi da registrare due brillanti piazze d’onore per i nostri piloti. In Moto2 infatti Alex Rins su Kalex ha vinto il GP di Francia davanti a Simone Corsi: il centauro della SpeedUp ha approfittatto infatti della caduta a nove giri dal termine dell’idolo locale Johann Zarc, attardato da una brutta partenza e avvenuta nel tentativo di riprendere Rins già in corsa. Il successo di Rins è stato agevolato anche dalla giornata storia di Sam Lowes solamente sesto, mentre sul podio troviamo lo svizzero Thomas Luthi in fuga nella prima parte della gara e terzo al traguardo davanti a Morbidelli e Nakagami. La quarta vittoria in carriera per Rins vale anche la leadership nellla classifica Moto2, lo spagnolo infatti ora guida con 87 punti contro gli 82 di Lowes e i 69 di Luthi.

In Moto3 invece nuova affermazione per Brad Binder sempre più leader del campionato. Il centauro del Team RedBull Ajo Motorsport ha vinto la gara di Le Mans dopo un gran duello con Fenati, Canet e Navarro. Il sorpasso decisivo del sudafricano è avvenuto solo nel corso dell’ultimo giro ai danni di Romano Fenati, comunque ottimo secondo con la sua KTM. Conclude il podio la Honda di Navarro terzo davanti alla moto gemella di Canet, con a ridosso il gruppetto di piloti italiani fomato da Bulega, Quartataro e Migno. La classifica della Moto3 come già detto vede Binder sempre di più in fuga, salito ora a 102 punti contro i 78 di Jorge Navarro. Il secondo posto di oggi invece aiuta Fenati a consolidare la terza posizione in graduatoria con 67 punti.

Il Motomondiale torna ora tra due settimane con l’attesa tappa italiana al Mugello: il GP d’Italia è in programma infatti nel weekend tra il 20 e il 22 maggio sul circuito toscano.