Primavera su due ruote: i migliori itinerari in Toscana, Lombardia e Basilicata

Primavera 2019 in moto
Primavera 2019 in moto, le migliori proposte di itinerari in Italia

Con la primavera che si avvicina, il primo pensiero dei riders è uno solo: tirare fuori la motocicletta dal ricovero invernale, fare una corposa manutenzione del ferro e approfittare delle giornate più lunghe e stabili per ripartire verso nuove mete.

Non c’è niente di meglio di un weekend di sole primaverile per concedersi le prime motoavventure del nuovo anno, e sicuramente approfondire la conoscenza di vecchie glorie, che si illuminano alla luce di un tramonto sempre più lontano sull’orologio.

Ci sono itinerari più o meno lunghi, di montagna o di mare, adatti a chi ama l’avventura o chi vuole fermarsi più spesso. L’Italia è un vero e proprio paradiso terrestre del mototurista, e per dare peso a questa affermazione TrueRiders ha selezionato alcuni dei migliori itinerari del Bel Paese, prendendo in esame tre regioni.

Lombardia, Toscana e Basilicata. Una per ciascuna macrozona italiana, proprio per accontentare tutti (o quasi), e ciascuna con una caratteristica diversa da analizzare. Pronti a scaldare il motore, salire in sella e… partire?

Lombardia, tra valichi alpini e fiumi di… città

Primavera 2019 in moto - Mantova
Primavera 2019 in moto – Mantova, la città dei Gonzaga

La Lombardia è tra le più grandi regioni d’Italia per estensione, e la prima in termini di popolazione. Quasi uno stato nello stato, caratterizzato da una varietà geografica straordinaria: dalla Pianura Padana alle vette dolomitiche, dal Lago di Garda allo scorrere placido del Ticino, dai grattacieli di Milano alle case di montagna della Valcamonica.

C’è davvero l’imbarazzo della scelta quando si parla di scoprire la Lombardia in moto in primavera. Certo, molti dei passi più amati sono ancora chiusi (lo Stelvio, ad esempio, riaprirà soltanto a metà maggio), ma non disperiamo!

Nella Valle dei Camuni, ad esempio, ci attende la placida tranquillità della Croce di Salven, un bel percorso a metà strada tra la Val di Scalve e l’altopiano di Bormio. 50 chilometri di un percorso suggestivo, che unisce la sponda settentrionale del Lago d’Iseo e le Alpi Orobie.

Proprio il bacino sebino è altrettanto piacevole da percorrere in primavera: il periplo, tra bresciano e bergamasco, impiega circa un paio d’ore, ma possiamo approfittarne per visitare le due coste, magari lasciare la moto e virare verso il Monte Isola, oppure fare una sosta enogastronomica tra Sarnico e Paratico, i due borghi “quasi gemelli”.

La Lombardia a misura d’artista invece si scopre tra Mantova e Sabbioneta, in un itinerario che unisce le città dei Gonzaga, entrambe annoverate tra i Patrimoni dell’Umanità UNESCO.

Toscana: le strade dei passi e dei vini

Primavera 2019 in moto - Chianti
Primavera 2019 in moto – Chianti, le strade della Toscana

Culla del Rinascimento, Mecca dei turisti di tutto il mondo. Si potrebbero spendere fiumi d’inchiostro, fisico o virtuale, nel parlare della Toscana e delle sue innumerevoli bellezze. Preferiamo però indicarvi, a stretto giro, dove goderne delle sue bellezze percorrendola su due ruote.

In fondo, questa bella regione ha tutto quello che serve per incantare il motoviaggiatore: montagne, colline, vallate e il mare. Proprio a quest’ultimo si affacciano la Maremma e le zone circostanti, caratterizzate dalla bellezza dei loro borghi, come ad esempio Pitigliano, la “piccola Gerusalemme”.

Chi ha voglia di curve ad alta quota non disperi: si potrebbe quasi prendere una mappa, segnare un punto a caso e partire! E se la classica direttrice Firenze – Bologna è conosciuta da tutti, ecco alcune idee per andare su strade poco battute. Come il Passo Sambuca, il principe dei passi del Mugello, oppure la Croce Arcana, che da antica mulattiera è divenuta un gioiello seminascosto.

E poi ci sono loro, le grandi classiche del turismo su due ruote (e non solo). È il caso della Strada del Vino Nobile di Montepulciano, tra panorami e sapori tradizionali e la Strada del Chianti, l’itinerario del gusto più amato.

Basilicata coast to coast

Primavera 2019 in moto - Basilicata
Primavera 2019 in moto – Basilicata, la bellezza delle Dolomiti Lucane

La regione che non c’è (o forse quella era il Molise?), ma anche la culla di Matera, Capitale italiana della cultura 2019. La Basilicata separa l’Italia tirrenica da quella adriatica, e lo fa con eleganza e tradizione.

Qui, infatti, si trovano alcuni dei luoghi più belli dell’intera Italia Meridionale. A iniziare dalle Piccole Dolomiti Lucane, gemelle minori (ma solo per altitudine) delle vette del Nord. Per seguire le orme del film di Rocco Papaleo, lucano DOC, si può percorrere poi l’itinerario che da Maratea – la città del Cristo Redentore – porta fino a Policoro, sulle candide spiagge ioniche.

Chi cerca la curiosità nascosta, invece, dovrà dirigersi verso i laghi di Monticchio, due laghi gemelli celati da fitti boschi d’alta quota che, per la loro vicinanza, sembrano apparire dall’alto come un paio di occhiali.

Già che siete in Basilicata, non perdetevi l’opportunità di scoprire i sapori della tradizione con la proposta di Trame d’Italia.

TrueRiders