Qualifiche MotoGP. Super Quartararo: pole e record! Rossi solo nono

15 Tailandia GP 3, 4, 5 y 6 de octubre de 2019, circuito de Chang, TailandiarMotogp, MGP, Mgp, MotoGP. Box Repsol, foto in CC-BY 2.0

In quella che potrebbe essere la tappa decisiva nella corsa al titolo del moto mondiale con la vittoria di Marc Marquez a soli 2 punti di distanza, il protagonista assoluto delle qualifiche è però stato il giovanissimo pilota francese Fabio Quartararo che con il tempo di 1:29.719 mette tutti gli avversari alle proprie spalle.

A 20 anni e 5 mesi è il più giovane centauro ad aver ottenuto 4 pole position nella top class nella sua fantastica stagione.

Quartararo non può più essere considerato una sorpresa. Il risultato fin qui ottenuto lo proietta direttamente nel gotha dei più grandi piloti, se si considera che alla sua età il campione in carica Marquez aveva collezionato 3 pole position.

La sua tecnica è precisa e pulita, ha la capacità di controllare alla perfezione la moto, che infatti si scompone poco, riuscendo a distribuire il peso in modo omogeneo sulla ruota anteriore.

Una pole raggiunta all’ultimo respiro

Nel Gp della Thailandia a Buriram i piloti entrano in pista con l’obiettivo di mettere in difficoltà Marc Marquez, al quale basta ottenere due punti in più di Andrea Dovizioso per laurearsi per l’ottava volta campione del mondo.

Sono state in particolare le Yahama a dimostrarsi a proprio agio su questo circuito ed è infatti Vinales a rubare subito la prima posizione allo spagnolo con 3 decimi di vantaggio, ma immediatamente Marquez ribatte staccando il connazionale di 0,223.

Con il tempo di 1:29.920 Quartararo sale in testa, seguono le cadute, fortunatamente senza conseguenze per Rossi, Marquez, nel suo ultimo giro lanciato e già al secondo episodio in due giorni, e lo stesso Quartararo che prima di finire sull’asfalto riesce ancora a migliorare il suo tempo, bloccando il cronometro a 1:29.719.

All’ultimo tentativo a disposizione arriva anche la zampata di Vinales che con 1:29.825, scalza il campione del mondo Marquez dal secondo posto.
Lo spagnolo prenderà il via, domani mattina alle 9 ora italiana, in terza posizione sulla griglia di partenza dopo aver ottenuto il tempo di 1:29.931.

Il bilancio degli italiani

Contrastanti i risultati ottenuti dagli italiani sul circuito di Buriram in Thailandia, se da un lato infatti è ottimo il tempo di Morbidelli che si posiziona in quarta posizione davanti a Petrucci con la sua Ducati, hanno deluso Dovizioso e Rossi. Il centauro romagnolo, al quale spetta il difficile compito di tenere ancora aperta la lotta al titolo, chiude soltanto al settimo posto con il tempo di 1:30.692.

Ancora più lontano dalla vetta Valentino Rossi che chiude al nono posto in 1:30.741.

La partenza della quindicesima tappa della MotoGp è prevista alle 9 ora italiana, un appuntamento imperdibile che potrebbe consegnare lo scettro di campione del mondo allo spagnolo Marc Marquez.

Una supremazia incontrastata che gli ha permesso di ottenere 8 volte il titolo iridato, da 4 anni è il re indiscusso della MotoGp, ma a questo netto predominio potrebbe presto mettere fine proprio il giovane francese oggi protagonista di una prova eccezionale.

TrueRiders