Triumph Daytona 765 in vendita da fine agosto

triumph daytona 765
triumph daytona 765: partono i preordini, presentazione a Silverstone

Una supersport attesa, sulla quale molti hanno già messo gli occhi e non è difficile capire perché: ecco finalmente svelata la Triumph Daytona 765, il nuovo modello che la casa di Hinckley presenterà a Silverstone.

Il pubblico del Motomondiale potrà ammirarla in occasione della tappa della MotoGP di domenica 25 agosto, ma la presentazione ufficiale avverrà due giorni prima, venerdì 23 agosto. Un appuntamento speciale per la “Moto 2” (che non sarà in gara, ma solo sul mercato: lo sviluppo industriale avrebbe portato un indubbio vantaggio per i piloti alla guida della Daytona) che verrà presentata ufficialmente in due versioni.

La prima per l’Europa, e la seconda per il solo mercato statunitense. Alcune variazioni che rispondono alle specifiche esigenze, ma in ogni caso in edizione limitata, anzi limitatissima. Ne saranno prodotti soltanto 765 + 765 esemplari, 1530 in tutto, per i due mercati. Tutto il resto è ancora avvolto da un fitto mistero.

Non si conoscono ancora caratteristiche tecniche salienti, prestazioni, motore. Quello che sappiamo però è che sarà completamente rivestita in fibra di carbonio, ragion per cui sarà più leggera della 675. Prestazioni garantite dallo scarico Arrow in titanio con uscita laterale, quickshifter (tecnologia portata sul mercato proprio da Triumph) in innesto e anche in scalata e riding mode.

A migliorare il comfort di guida gli pneumatici Pirelli Supercorsa SPv3, forcella NIX30 e un monoammortizzatore TTX36.

Le prenotazioni per la Triumph Daytona 765 saranno aperte nei concessionari della casa britannica da oggi, venerdì 26 luglio. Ovviamente non aspettatevi di poter salire in sella sin da subito: il modello verrà infatti consegnato nei primi mesi nel 2020, in tempo per la presentazione ufficiale e per dare modo alla stampa di settore di scoprirla in anteprima.

Insomma ci sarà ancora da attendere, ma la lunga attesa sarà ripagata da quello che si annuncia come uno dei modelli di punta della prima parte dell’anno che verrà.

Stefano Maria Meconi