Col Basset in moto, lungo l’Assietta su due ruote

Col Basset




Col Basset da Sestriere è una salita che si inerpica in Piemonte, sulle Alpi Marittime. La lunghezza è di 6,3 chilometri e copre un dislivello di 421 metri. Il punto più alto si trova a 2429 metri di altitudine. Col Basset sorge in un’oasi xeroterma estesa tra i 2100 e i 2700 metri d’altezza e delimitata dal Monte Fraiteve e dal Monte Triplex, lungo la dorsale tra la Valle di Susa e la Val Chisone. Il Valico è attraversato dalla porzione di strada provinciale dell’Assietta che collega Sestriere a Susa e a Pian dell’Alpe. Col Basset costituisce un importante polo di attrazione per gli appassionati di sport invernali, tra impianti di risalita e piste da sci della famosa Via Lattea. Ecco il percorso per percorrere su due ruote la salita del Col Basset lungo la Strada dell’Assietta, lungo un terreno in parte su ghiaia ma facilmente percorribile. 

Col Basset in moto itinerario

Mappa

Itinerario

L’itinerario che vi suggeriamo oggi vi porta lungo la salita del Colle Basset, attraversato dalla famosa Strada dell’Assietta sulle Alpi Piemontesi. Da Sestriere  il giro finisce a Susa, toccando il punto più alto proprio al Basset con i suoi 2429 metri. Il percorso prevede il pagamento di pedaggi.

A Sestriere imbocchiamo la Strada Provinciale 173/ Strada dell’Assietta. In 22 minuti raggiungiamo il Colle Basset. Dalla cima del valico ci aspetta un panorama mozzafiato. Chaberton, Barre des Ecrins, Pierre Menue, Rognosa d’Etache, Ambin e all’orizzonte Rocciamelone sono i massicci che ci salutano da lontano. Rimontiamo in sella e riprendiamo la Strada dell’Assietta che svoltando leggermente a sinistra diventa Via Richardette. Proseguiamo su Via Clotes e giriamo a destra in SP214. Continuiamo su questa strada fino a SS24. Alla rotonda prendiamo la corsia di destra per entrare in A32/E70 immettendoci così su una strada a pedaggio. Prendiamo l’uscita 14- Susa Ovest e poi prendiamo la Strada Statale 25 del Moncenisio/SS25. Dopo poco più di un’ora eccoci a Susa. 

Cosa sapere su Col Basset

Gli habitat del Col Basset

Sul Col Basset è possibile riscontrare ben cinque ambienti comunitari: i ghiaioni di calcescisti alpini sono uno di questo, con vegetazione rara di Achnatherum calamagrostis e Centranthus angustifolius. Gli altri habitat sono costituiti da praterie basifile, il rodoreto umido con arbusteti nani di Loiseleuria procumbens e Vaccinium gaultherioides e alle quote inferiori i boschi di larice e pino cembro. Le farfalle sono gli abitanti per eccellenza di questo angolo alpino; in particolare due specie che popolano la Erebia aethiopella sul versante delle Alpi Marittime e la Erebia mnestra in Val di Susa. 

Passeggiate intorno al Col Basset

Proprio a due passi da Sestriere, una volta raggiunta la cima del Col Basset potremmo approfittarne per fare una rigenerante passeggiata immersi nella natura e con uno scenario mozzafiato. Ad esempio da qui è facilmente raggiungibile il Lago Losetta, lungo un itinerario ad anello da Sestriere partendo da un parcheggio dove lasciare la moto.  

La stessa Strada dell’Assietta che percorriamo per arrivare sul colle è in realtà una grande attrazione. Infatti si tratta del percorso militare più alto d’Europa, snodandosi interamente oltre i 2000 metri di altitudine. Passeggiare lungo questo tracciato assicura meravigliosi panorami sia sul versante della Val Chisone che su quello del Pian dell’Alpe. Non distante da Col Basset, si trova il Colle delle Finestre sempre lungo l’Assietta. 

Dove mangiare a Col Basset

Una gita domenicale sulle Alpi non può che essere incoronata da un buon pasto ricco a base di sapori di montagna. Ecco alcuni ristoranti dove pianificare una sosta rifocillante.

  • Il Barbasel è un locale a due chilometri da Sestriere. In questa perla enogastronomia possiamo assaggiare il meglio della cucina locale. Ingredienti genuini come pasta fatta in casa con selvaggina, insaccati e formaggi di alpeggio fino ad una casa di dessert di produzione propria.
  • La Baita è un altro ristorante che si trova a Sestriere. Il locale è a conduzione familiare, offre piatti tipici di una cucina tradizionale e realizzati con un delizioso gusto casalingo unito a tanta sapienza e professionalità. La carne è il pezzo forte del ristorante.
  • Osteria ristorante Della Marchesa a Susa è un altro fiore all’occhiello della ristorazione locale. La cucina tradizionale piemontese e gli ingredienti semplici vengono selezionati dal lento scorrere delle stagioni. La semplicità  dà quel tocco in più alla selezione di piatti freschi e taglieri di salumi e formaggi.

Scopri anche

Foto apertura: Klaus Nahr – Flickr

COL BASSET

  • Lunghezza (km): 47
  • Durata: 1 ora 30 minuti
  • Altezza massina (m s.l.m.): 2429
  • Chiusura invernale: No
  • Partenza: Sestriere
  • Arrivo: Susa
  • Principali località attraversate: Colle Basset