Delta del Danubio in moto


Il Delta del Danubio è un mondo a sé stante e una delle destinazioni più belle di tutta la Romania. Del resto, parliamo del più celebre fiume d’Europa (non il più lungo), sul quale sono state scritte odi, elegie e persino composizioni musicali. Un fiume che attraversa paesi, unisce popoli, vive e respira di tradizioni.

È altresì un luogo dove ci si può allontanare da tutto e godersi il paesaggio. Il delta ospita infatti un’enorme varietà di fauna e vegetazione, tra cui centinaia di specie di uccelli, pesci, piante e alberi. Si può andare in kayak nelle paludi o fare un tour in barca, prendere la moto e guidare lungo la costa o semplicemente passeggiare per le città a piedi. Ci sono anche molte opportunità per gli amanti dell’avventura: potete fare un’escursione nella natura attraverso i boschi o noleggiare una canoa e pagaiare attraverso le paludi.

Se siete alla ricerca di qualcosa di diverso dai soliti luoghi turistici, visitare questa straordinaria regione della Romania – una terra di grandi strade, magnifici castelli e curiose città – vi darà modo di confrontarvi con una realtà di viaggio nuova e unica.

Delta del Danubio in moto

Mappa

Percorso

515 chilometri non sono certo una passeggiata, ma il Delta del Danubio non è una meta che visiti tutti i giorni. La distanza da Bucarest a Costanza, i due estremi di questo itinerario, distano in realtà decisamente meno. Abbiamo però incluso una deviazione verso nord, per seguire in parte l’ultimo tratto del percorso di questo fiume.

Devieremo dunque, una volta raggiunta Fetești-Gară (città sede di mercato che dista 148 km da Bucarest, tramite E81), in direzione nord verso Brăila (114 km, via 21A/E584) e poi Galați (21,6 km, DN22B). Entrambe si trovano sullo scorrere del fiume, a poche decine di chilometri dal confine con l’Ucraina e la Moldavia.

Da qui procediamo spediti verso sud, direzione Delta del Danubio. Il primo tratto di E87 ci porta a Tulcea (84 km), dove iniziamo ad ammirare la zona del delta con le sue lagune e riserve naturali. Da qui, vediamo in lontananza il Mar Nero lungo tutta la rimanente parte di E87 che, in meno di 150 km, ci porta dapprima a Mihai Viteazu e infine a Costanza.

Cosa vedere nel Delta del Danubio

Ci sono pochi luoghi al mondo che possono competere con il Delta del Danubio in Romania. Lo ‘sbocco’ di questo lunghissimo fiume (oltre 2000 chilometri), a forma di delta (dunque molto ampio e frammentato) è un’incredibile meraviglia della natura, che copre un’area di svariate migliaia di chilometri quadrati e ospita oltre 300 specie di uccelli. Il suo cuore è la città di Costanza, che si trova sulle rive del fiume Danubio.

Costanza, la perla della Romania

In Costanza troverete una città vivace, ricca di cultura e di storia, che aspetta solo di essere esplorata. Constanța, questo il suo nome romeno, si trova sulle sponde del Mar Nero ed è un magnifico esempio di architettura Liberty, come evidenziato dal bel palazzo che ospita il Casinò.

Costanza è anche una delle più amate mete turistiche della Romania, grazie al suo clima mite, alle lunghe passeggiate con vista sul Mar Nero e ai numerosi centri culturali, tra cui spicca la Moschea di Re Carlo I, il più importante edificio religioso islamico del paese orientale.

Da qui, inoltre, si può partire per il giro in barca attraverso il Delta del Danubio da Costanza a Bucarest. Il tour navale vi porterà attraverso alcuni dei paesaggi più belli che si possano immaginare (compresa la fauna selvatica!), quindi portate con voi la macchina fotografica e i vostri migliori compagni di viaggio. Assicuratevi però di prenotare in anticipo: questo viaggio va a ruba molto facilmente.

Galati e Tulcea

Le due città che abbiamo menzionato nell’itinerario si trovano lungo l’ultimo tratto del fiume, e sono rispettivamente la principale città del Delta (Galati) e la più grande con affaccio su un lago (Tulcea). Da entrambe, si può partire alla scoperta del tratto del Danubio che confina immediatamente con l’Ucraina e che, dal 1998, è Riserva della biosfera UNESCO.

Galați, punto di frontiera con la Moldavia, è un antico polo commerciale per il Delta del Danubio. La città, 250mila abitanti circa, ospita splendidi edifici storici tra cui la Precista, una chiesa fortificata del XVII secolo, e il Palazzo Danubio, che da metà Ottocento ospita l’ente regolatore del traffico

Video Itinerari


DELTA DEL DANUBIO

  • Lunghezza (km): 515
  • Durata: 7 ore e mezza
  • Chiusura invernale: No
  • Partenza: Bucarest
  • Arrivo: Costanza
  • Principali località attraversate: Fetești-Gară, Brăila, Galați, Tulcea, Mihai Viteazu