Parco nazionale di Călimani, la Romania “vulcanica” in moto

Parco nazionale di Čalimani




Ebbene sì, è un itinerario “vulcanico” perché nel Parco nazionale di Călimani si trova il più grande cratere vulcanico della Romania, 10 km di diametro (ora estinto), intorno al quale sorgevano vecchie miniere di zolfo. È un’area naturale protetta molto bella da raggiungere in moto, e da scoprire con qualche escursione nei dintorni.

Parco nazionale di Călimani, l’itinerario in moto

La Romania offre tanti scenari di montagna molto affascinanti: il suo entroterra è una manna soprattutto se sei un rider amante della montagna. Il Parco nazionale di Călimani è uno di questi, e ti diamo tutte le informazioni per raggiungerlo.

Mappa

Percorso

Il percorso in moto parte da Suceava, città capoluogo del distretto omonimo, che si trova nella regione storica della Bucovina. Prendi la strada 29A che attraversa il fiume (che si chiama appunto Suceava) e poi svolta subito a destra. Gira quindi a sinistra sulla strada 17, in direzione Șcheia, per iniziare la prima parte del tuo percorso. Continua attraversando Stroieşti, Ilişeşti, Păltinoasa. Da qui in poi la strada costeggia il fiume Moldova.

Prosegui fino a Câmpulung Moldovenesc, dopodiché puoi fare una deviazione che ti porta in un bel punto di interesse, uno dei primi del Parco nazionale di Călimani. Gira a destra sulla 17A in direzione Sadova, e poi vai fino al Lago Iezer. Torna poi indietro per la stessa strada fino alla deviazione in cui devi riprendere la strada 17 girando a sinistra.

Pojorata, Valea Putnei, Iacobeni: stai entrando nella Romania montana che si sta gradualmente aprendo al turismo. Continua fino a Dorna Arini. Da qui in poi sei ufficialmente nel cuore del Parco nazionale di Călimani: continua sulla strada 174 verso Șaru Dornei, e qui gira a destra sulla strada 82 (poi 81) per raggiungere il Centro Visitatori, crocevia di tanti sentieri e percorsi tematici per esplorare il parco.

Suceava
La celebre chiesa ortodossa dipinta di Suceava

Tutto ciò che c’è da sapere sul Parco nazionale di Călimani

Come sempre, non diciamo solo l’itinerario, ma anche notizie utili per goderti al 100% l’esperienza anche quando scendi dalla sella. Buona visita al Parco nazionale di Călimani!

Dove si trova il Parco nazionale di Călimani

Il Parco nazionale Călimani si trova nella Romania centro-settentrionale. È un’area protetta di interesse nazionale, situata nel territorio amministrativo delle province di Mureș, Suceava, Harghita e Bistrița-Năsăud.

Il parco nazionale è stato creato nel 2000 dopo la proposta del Centro di ricerca biologica di Cluj nel 1975, con l’obiettivo di proteggere la biodiversità della flora e della fauna.

Calimani
Le montagne del parco nazionale di Čalimani

Come si presenta il parco

Come detto, nel parco si trova il più grande cratere vulcanico della Romania, del diametro di 10 km, e che ora è estinto. Il parco ha un’estensione di 24.566 ettari ed è essenzialmente un’area montuosa (Monti Călimani) con vette come il Pietrosul Călimanului (2100 metri di altitudine), Gurghiu (1776 metri), i 12 Apostoli (1760 metri), posizionate tra rocce scoscese, gole, altopiani, valli, prati, boschi. I Monti Călimani sono il più grande complesso vulcanico dei Monti Carpazi.

Nel territorio ci sono alcune riserve naturali: i 12 Apostoli, la Via dei Ginepri Pinus Cembra – Călimani, e il Lago di Iezer. C’è anche un’area speciale di protezione dell’avifauna: sito Natura 2000. Ci sono diversi ecosistemi naturali: boschi di abete rosso, faggio, prati alpini, e 1004 specie di piante vascolari, soprattutto piante erbacee.

Cosa fare e cosa vedere al Parco nazionale di Călimani

Lago Iezer
Il Lago Iezer, formatosi al seguito della costruzione di una diga

Ci sono tante possibilità di escursionismo: vale la pena trascorrere qualche giorno in zona, con base in una delle strutture ricettive e case vacanza.

Il percorso dei 12 Apostoli (da non confondere con l’omonima scogliera australiana) è il principale sentiero del parco, una via abbastanza semplice che conduce alla vetta Pietrosul e impiega circa 4-5 ore di camminata.

La vecchia miniera di zolfo è raggiungibile in moto dal Centro Turistico, seguendo le indicazioni. Scendendo in miniera si trova un ambiente ricco di sfumature e colori dati dai minerali – bianco, giallo (colore dello zolfo), arancione, blu petrolio e nero – su una superficie bagnata, sabbiosa, biancastra. Lo sfruttamento della miniera si è concluso nel 1997 (dopo essere iniziato nel 1971) per non reiterare danni ambientali che si sono creati, tra cui frane che hanno distrutto foreste a valle della miniera.

Le paludi di Saru Dornei, infine, sono una visita ideale se hai poco tempo: il giro dura un’ora circa e il sito si trova nelle vicinanze del centro turistico, destinazione del tuo itinerario. Saru Dornei è un comune formato dall’unione di sette villaggi, ed è dove si trova il centro turistico del Parco nazionale di Călimani, riferimento per tutti i visitatori.

Il Lago Iezer (che corrisponde alla piccola deviazione a metà del tuo percorso), lago di montagna formato da una diga, e di cui si trovano documenti che ne attestano l’esistenza già dal 1594. Per chi ama guidare sullo sterrato: qui si trovano diversi percorsi enduro. Per chi invece ama le passeggiate: i villaggi del territorio sono molto pittoreschi, autentici e senza tempo.

Non ci resta che augurarti un buon giro al Parco nazionale di Călimani, nella Romania più montuosa e… “vulcanica”!

Scopri anche

Avatar per TrueRiders

TrueRiders

Video Itinerari


PARCO NAZIONALE DI ČALIMANI

  • Lunghezza (km): 149
  • Durata: 3 ore
  • Chiusura invernale: No
  • Partenza: Suceava
  • Arrivo: Șaru Dornei
  • Principali località attraversate: Lago Iezerul