Bealach Na Ba, la salita più impegnativa della Scozia

Bealach Na Ba




Esiste una strada, nel cuore delle impervie radure scozzesi, che conquista con il suo profilo fatto di pendenze e di paesaggi che cambiano all’improvviso: è la Bealach Na Ba. Dietro questo nome in gaelico scozzese si nasconde in realtà una storia di transumanza e di trasporto del bestiame.

Era questa, in origine, l’utilità di un percorso che univa le basse (ma imponenti) montagne scozzesi ai pascoli affacciati sul Mare del Nord. Oggi la strada, un tratto lungo pochi chilometri, è uno dei tratti più interessanti della North Coast 500, o NC500, che con i suoi 820 chilometri regala un quadro d’insieme unico sulla Scozia.

Il tratto che ti proponiamo stavolta, però, è un viaggio nel viaggio: breve, intensissimo e soprattutto irrinunciabile. Pronto a partire con noi?

Bealach Na Ba in moto

Mappa

Percorso

L’itinerario verso il Bealach Na Ba è lungo 120 chilometri (80 miglia), e si dirama dall’importante città di Inverness, arrivando ad Applecross dopo aver percorso la strada più famosa di quest’angolo di Scozia.

Prima, però, lasciata Inverness si percorre il magnifico Kessock Bridge per seguire la A835. Verdissimo e agevole, il primo tratto del percorso è inframmezzato da laghi, cascate e amplissime radure verdi. Ad Ardarroch si arriva dopo 90 chilometri, e da qui parte la scalata del Bealach, che in 20 km accumula complessivamente oltre 1200 metri di dislivello.

Il segreto di Bealach Na Ba

Perfetta da percorrere in moto, con i suoi 200 anni di storia Bealach Na Ba non è una “semplice strada”. Un tratturo divenuto leggenda, modellato sulla falsariga dei grandi passi delle Alpi come Stelvio o Iseran.

La strada, così come la conosciamo oggi, è piuttosto recente: fu costruita infatti nel 1822. Nonostante arrivi a un’altezza di “appena” 626 metri, è la terza strada più alta della Scozia. Prima di lei ci sono il Cairnwell Pass (670 m) e The Lecht (644 m).

Nonostante ciò, i suoi numeri sono sicuramente degni di nota:

  • Pendenza massima che arriva fino al 20%;
  • Temperature medie sulla vetta del Bealach Na Ba che non superano i 10 °C in estate, con minime inferiori ai 7 °C anche ad agosto;
  • Percorso a corsia unica, inframmezzato da piazzole per consentire l’attraversamento di chi viene dal senso opposto di marcia;
  • Il maggior dislivello percentuale di tutto il Regno Unito (la strada parte a livello del mare e arriva fino a 626 m s.l.m.).

Il percorso del Bealach è generalmente considerato come poco adatto a grandi veicoli e a principianti della guida. Per questo, è un’avventura motociclistica perfetta per i più esperti, che possono confrontarsi con una salita d’autore.

Cosa vedere nell’Applecross Peninsula

La Bealach Na Ba si trova all’interno dell’Applecross Peninsula, nelle Highlands scozzesi. Per molti anni, e fino al 1970 circa, fu l’unica strada che permetteva da qui di raggiungere il resto della Scozia e del Regno Unito.

Un isolamento secolare che ha reso questa terra incontaminata, magnifica e bellissima, dove i paesaggi di A’ Chomraich sono un vero trionfo della selvaggia Scozia.

L’intero territorio è protetto da un Trust, un’associazione non a scopo di lucro che ha l’obiettivo di preservare un territorio perfetto per escursionismo, kayak, pesca e viaggi itineranti (sia in bici che in moto). Peraltro, oltre al Bealach, le altre strade asfaltate per percorrerlo sono pochissime, tra cui la già citata NC500.

Da visitare tutti i laghi e le scogliere rocciose. Imperdibile Loch Maree, il quarto lago più grande della Scozia e il più largo in generale a nord del celeberrimo Loch Ness, il lago del mostro Nessie.

Avatar per Stefano Maria Meconi

Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015


BEALACH NA BA

  • Lunghezza (km): 120
  • Durata: 2 ore
  • Altezza massina (m s.l.m.): 626
  • Pendenza massima (%): 20
  • Chiusura invernale: No
  • Partenza: Inverness
  • Arrivo: Applecross
  • Principali località attraversate: Bealach Na Ba