Passo Duron in moto, una “classica” delle Dolomiti

Passo Duron




Il fascino delle Dolomiti è impareggiabile per tutti gli sportivi. Noi ci occupiamo di moto, ma non dimentichiamo quanto queste montagne siano amate anche dagli sciatori, dagli escursionisti, dai ciclisti. Passo Duron è appunto una “classica” per ciclisti, e può essere anche per la tua moto un’ottima mèta che – benché meno impegnativa rispetto ad altri passi del Trentino – ti farà vivere una bella mattinata in sella. 

Tutto ciò che c’è da sapere su Passo Duron

Passo Duron è anche chiamato Passo Durone. Abbiamo scelto comunque la grafia senza la e (più “trentina”) perché è quella che si trova sulle mappe e sul cartello in cima al passo. E che ti invitiamo ora a raggiungere!

Dove si trova Passo Duron

Passo Duron si trova tra la Valle del Sarca e la Val Rendena, nella provincia autonoma di Trento. L’altitudine è di 1039 m.s.l.m. e il comune è quello di Bleggio Superiore

Attenzione: da non confondere con l’omonimo Passo Duron nella Val Duron, sulla sommità della Val di Fassa, sempre in provincia di Trento: un luogo molto più alto e raggiungibile solo su sentieri di montagna. Da non confondere neanche con il Passo Duron delle Alpi Carniche, in Carnia orientale, Friuli Venezia Giulia. 

Cosa fare e cosa vedere intorno al Passo Duron

Il Passo Duron, poiché non è troppo stancante, può essere l’occasione per unire il viaggio in moto ad altre attività di svago e turismo. Ecco i nostri migliori suggerimenti per te. 

Terme di Comano

Tra le più conosciute oasi di benessere in Italia, il Parco delle Terme di Comano si trova nel comune di Comano Terme.

Se ti interessa trascorrere uno o più giorni in questo luogo di relax, abbiamo l’itinerario apposta da proporti. 

Borgo di Rango

Il Borgo di Rango è inserito nella lista dei Borghi più Belli d’Italia. Un paese dall’atmosfera senza tempo in una zona di sentieri tematici (I Sentieri dell’Arte, della Storia, della Natura, della Fede, del Gusto, dei Piccoli Camminatori), che si possono fare sia a piedi che in bici, e attraverso cui conoscere la storia del centro storico.

È un luogo che ha ottenuto il riconoscimento UNESCO di Riserva di Biosfera, come territorio in cui il rapporto tra uomo e ambiente è perfettamente in equilibrio. Il comune di riferimento è quello di Bleggio Superiore. 

Parco Lago Ponte Pià

Un’escursione tranquilla – anzi una bella passeggiata? È quella intorno al Lago di Ponte Pià.

Il percorso ad anello di questo lago artificiale parte dal paese di Coltura (comune di Tre Ville) e percorre tutto lo specchio d’acqua costeggiando la diga alta 50 metri.

Il borgo fantasma di Irone

Borgo Irone (anche detto Iron) è un villaggio abbandonato – “ghost town”, come si dice per le località americane – che è stato abbandonato dopo la peste del 1630. Tuttavia l’impianto architettonico è rimasto intatto: il paese conserva un borgo medievale in buone condizioni. 

Negli ultimi anni è stato anche valorizzato da opere di recupero architettonico, decise dall’amministrazione del comune di Ragoli, restituendo l’identità del luogo, circondata da un’atmosfera senza tempo. 

Castel Toblino

Il fascino di un castello che sorge su un lago, quasi completamente circondato dalle acque: Castel Toblino è uno scenario unico. 

È sicuramente occasione di una bella passeggiata lungo il Lago Toblino, e in uno scenario che ti ricorderà forse Sirmione. Ma è anche una scusa per farsi una bella cena nel ristorante del Castello! 

L’itinerario del Passo Duron in moto

L’itinerario in moto verso il Passo Duron è di bassa difficoltà, e di altitudine non troppo elevata. Questo ha il vantaggio che puoi fare questo percorso anche in inverno, dato che non è soggetto alle chiusure invernali della maggior parte degli altri valichi delle Dolomiti (che hanno solitamente un’altitudine maggiore). 

Mappa

Informazioni utili

  • Partenza: Trento
  • Arrivo: Trento
  • Lunghezza: 89,4 km
  • Durata: 1 ora 48 minuti
  • Tappe: Passo Duron, Tre Ville
  • Altitudine massima: 1039 metri (Passo Duron)

Percorso

Partiamo da Trento, facilmente raggiungibile dalla autostrada A22 del Brennero. Esci all’uscita 5 di Piedicastello e percorri il Lungolago. Gira quindi a sinistra in direzione della frazione Cadine di Trento. Segui la SS45bis oltrepassando Vezzano, il Lago di Massenza, il Lago di Toblino

Arrivato a Sarche, prosegui dritto sulla SS237, che ti fa affrontare una serie di tornanti, che ti portano fino alle Terme di Comano e poi a Ponte Arche. Qui imbocca a sinistra la SP5 che ti porta nel comune di Bleggio Superiore

Seguendo la strada principale, inizia la vera salita lungo la SP222, che ti porta fino alla cima del Passo Duron

Per fare ritorno al punto di partenza, prosegui dritto per scendere dall’altro versante. La SP222 termina nella Val Rendena: qui gira a destra sulla strada principale, la SS237. Alla rotonda prendi la seconda uscita sulla SP34, attraversa il fiume Sarca e sei nel comune di Tre Ville

Gira a destra in Via Guglielmo Marconi, che diventa Via Trento, e ti reinserisce sulla SS237. Continua superando il lago di Ponte Pià e arrivando a Ponte Arche. Qui riprendi la strada dell’andata, in senso opposto, che ti riporterà al capoluogo Trento

Scopri anche

Avatar per TrueRiders

TrueRiders