TrueRiders
Col Rodella

Non un valico, ma un punto panoramico d’autore: il Col Rodella rappresenta uno dei punti di maggiore bellezza di tutta la Val di Fassa, e del Trentino Alto Adige in genere.

Col Rodella: numeri e curiosità

Ci troviamo sul Sassopiatto, in corrispondenza del comune di Campitello di Fassa, a un’altezza di 2.484 metri sul livello del mare

Rispetto a Campitello, la preminenza del colle supera ampiamente i mille metri, e non è dunque un caso che il Rodella sia così amato dai turisti.

Da qui il panorama spazia in maniera decisamente piacevole su Campitello di Fassa, Canazei, sul Passo Sella e in più in generale su tutta la Valle di Fassa.

Passo Sella, Col Rodella
Il Passo Sella, raggiungibile anche dal Col Rodella

Per chi volesse unire il piacere del mototurismo a quello dell’escursionismo, la Ferrata Col Rodella è perfettamente praticabile partendo dal Passo Sella, uno dei quattro valichi che costituiscono il Sellaronda, forse il percorso più conosciuto – e amato – di tutte le Dolomiti in moto.

Ancor più, la stretta vicinanza del Col Rodella al Sassopiatto, al Sassolungo e alla zona dello Sciliar-Catinaccio costituisce una interessante prospettiva per una gita ad alta quota di qualità.

Mappa

Informazioni utili

  • Partenza: Canazei
  • Arrivo: Selva di Val Gardena
  • Lunghezza: 28 chilometri
  • Durata: 1 ora
  • Principali località attraversate: Col Rodella, Plan De Gralba, Selva-Wolkenstein

L’itinerario per raggiungere il Col Rodella in moto è particolarmente interessante, poiché “evita” la strada del Passo Sella per raggiungere la zona accessibile della vetta.

Si parte da Canazei, altra località estremamente nota agli amanti degli sport invernali e delle vette dolomitiche. Da qui, la prima tratta del percorso segue la SS48, lungo le curve che ci portano verso la SS242 del Passo Sella, ma da qui deviamo in direzione Passo Pordoi.

Deviamo ulteriormente come a tornare indietro e, seguendo la direttrice del Pradel – Rodella arriviamo, in pochi chilometri, proprio ai piedi del Colle, da dove godiamo del pregevolissimo panorama a 360 gradi sulle montagne.

Superato il Sella, seguiamo nuovamente la SS242, superando il bivio del Passo Gardena e, una volta attraversata Selva-Wolkenstein, giungendo in meno di 30 chilometri complessivi a Selva di Val Gardena.

Stefano Maria Meconi