Cormet de Roselend

Cormet de Roselend

All’interno del dipartimento francese della Savoia è situato il Cormet de Roselend. Si tratta di un valico di alta montagna, immerso nel bel mezzo delle Alpi e appartenente alla categoria delle strade più asfaltate a livello europeo.

Non lontano dal confine con la nostrana Valle d’Aosta, può riservare numerose sorprese a chiunque abbia intenzione di percorrere uno dei suoi suggestivi itinerari. Scopri insieme a noi cosa puoi vedere da queste parti e come dovresti muoversi per affrontare un tragitto del genere senza alcuna difficoltà, con quei pochi accorgimenti che ti servono per la messa a punto della tua moto.

Tutto quello che c’è da sapere sul Cormet de Roselend

Posizione

Il Cormet de Roselend viene racchiuso nel dipartimento francese della Savoia e serve a collegare la Val d’Isère con la valle del Doron de Beaufort. La sua strada di alta montagna è asfaltata e piuttosto ristretta, oltre che dalla lunghezza in grado di farla sembrare quasi interminabile. Si tratta di un luogo famoso sia per gli appassionati di sport invernali, sia per i patiti del ciclismo professionistico.

Concentrandoci su quest’ultimo aspetto, il Tour de France ha scalato questa vetta in ben undici occasioni, rendendola dunque come un autentico classico della Grande Boucle. Ovviamente, non si può lasciare in secondo piano il paesaggio suggestivo nel quale si immerge il valico alpino, con la chance per ogni motociclista di vivere momenti all’insegna del puro relax a stretto contatto con la natura.

Cosa vedere

Nei pressi della cima del Cormet de Roselend, hai l’opportunità di dare un’occhiata a diversi punti di interesse che possono rendere la tua esperienza ancor più entusiasmante. Per esempio, in corrispondenza del lato ovest del passo alpino, puoi dare un’occhiata al suggestivo Lago di Roselend, noto anche grazie alla presenza di una graziosa chiesetta nelle vicinanze e dalle acque azzurre e molto pulite.

Ovviamente, non puoi fare a meno di trascorrere alcune ore presso Val d’Isère, comune francese che conta circa 1600 abitanti, noto a livello mondiale per diversi motivi sportivi. Situata lungo il corso dell’omonimo fiume, si trova nell’area montana dell’Espace Killy e ti offre la possibilità di vivere esperienze sciistiche davvero da urlo, sia in prima persona che come semplice spettatore.

Non molto lontano dal Cormet de Roselend, puoi allungarti fino alla cittadina di Bourg-Saint-Maurice. Certo, devi spostarti di diversi chilometri , ma ti assicuriamo che vale la pena scoprire un posto del genere ed ammirarlo in tutto il suo splendore. Niente male neanche l’altra piccola località di Beaufort, con un paesaggio di fronte al quale puoi restare di stucco.

Due buoni itinerari per salire sul Cormet de Roselend

Se vuoi salire sulla vetta del Cormet de Roselend, sappi che puoi intraprendere due itinerari l’uno diverso dall’altro. Sono in grado entrambi di soddisfare le tue esigenze alla scoperta di mondi nuovi e deliziosi.

Il primo dei due tragitti che ti proponiamo ha la partenza fissata dalla città di Albertville e corrisponde al versante occidentale del valico. Attraversa il ponte sul fiume Arly e supera una rotonda, prima di percorrere un breve tratto pianeggiante e alcuni falsopiani piuttosto ampi. Dopo aver costellato il Doron, passa per il Pont de la Louie per poi girare a sinistra e raggiungere il centro di Villars-sud-Doron. A Manant, tieni la destra al bivio e transita lungo il ponte sul torrente Dorinet raggiungendo Beaufort. Supera una fontana e inizia a salire in maniera sempre più ripida, affrontando due tornanti e arrivando a Les Sources, risali il versante orientale. Ti tocca imboccare altri cinque tornanti per raggiungere il Col de Méraillet e dare un’occhiata al lago di Roselend, affrontando una rapida discesa. Altri tre tornanti precedono il Plan de la Laie con i vari chalet che precedono la vetta.

Una valida alternativa è rappresentata dal versante orientale del Cormet de Roselend, a sua volta ricco di suggestioni. In questo caso, il tuo percorso si apre a Bourg-Saint-Maurice, da cui raggiungi una rotonda che ti porta su una scalata alquanto ripida. Due tornanti iniziali ti portano poi nella Vallèe des Chapieux, nel bel mezzo di una sequenza di fitti boschi. Dopo aver toccato Bonneval les Bains, devi tornare a salire e affrontare ulteriori dieci tornanti di un percorso molto stretto. Raggiungi Cret Bettex e poi sali in mezzo ai pascoli, per poi attraversare un torrente e un falsopiano. Dopodiché, ti tocca affrontare un altro tratto duro ad est della conca di Les Chapieux, con la chance di ammirare numerosi ghiacciai meridionali del massiccio del Monte Bianco. Ti mancano solo quattro tornanti prima di girare ad ovest e raggiungere la vetta del Cormet de Roselend.

Alcuni piccoli consigli per un tragitto sul Cormet de Roselend

Il Cormet de Roselend è davvero un valico adatto a motociclisti che possiedono una certa dimestichezza col mezzo meccanico. Se sei un dilettante alle prime armi, devi stare molto attento ad un percorso di questo tipo, dato che potrebbe nascondere più di qualche insidia lungo la scalata.

Occupati di tutto ciò che riguarda la messa a punto e mettiti in cammino, senza disdegnare ogni tanto qualche piccola pausa per far riposare sia te stesso che la tua moto.

TrueRiders