Immerso tra le montagne della Majella, il borgo delle terme longobarde è il più amato dai riders

Immerso tra le montagne della Majella, il borgo delle terme longobarde è il più amato dai riders

Paolo Albera  | 24 Ott 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti

È nel prestigioso club dei “Borghi Più Belli d’Italia”, e le sue acque sono conosciute da diversi secoli per le proprietà terapeutiche. Caramanico Terme è un borgo di origine medievale adagiato sulle colline del Parco Nazionale della Majella, ai piedi del massiccio montuoso più alto dell’Appennino dopo il Gran Sasso. Per i riders è un luogo speciale, poiché nell’edizione 2022 del trofeo mototuristico “Borghi In Moto” l’Abruzzo è risultata la regione più visitata e Caramanico Terme il borgo più visitato dai motociclisti italiani. E tu, non sei ancora andato?

Itinerario in moto a Caramanico Terme

Mappa

Percorso

La salita verso la Majella e verso Caramanico Terme inizia da Chieti, che in pochi minuti si può raggiungere dal capoluogo abruzzese di Pescara. Prendi la statale SS81 che arriva fino a Mandrone. Esci e dirigiti verso Sant’Eufemia sulla statale SS263 e svolta a destra in via Cerrani (SP539) fino a Pretoro. Continua per San Rocco, Serramonacesca, e sulla strada statale per Manoppello. Vai dritto sulla SP46 fino a Pianapuccia, poi sulla SP30 fino ad Abbateggio, e imbocca la SS487 che attraversa il Parco della Majella fino ad arrivare a destinazione, Caramanico Terme.

Le attrazioni da non perdere a Caramanico Terme

 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da abruzzo_borghiecitta (@abruzzo_borghiecitta)


La parola Caramanico Terme viene fatta risalire ad “ariman” che in lingua longobarda vuol dire “uomo in armi”. Si trova a un’altitudine di circa 613 m s.l.m. in provincia di Pescara, tra le valli del fiume Orta e del suo affluente Orfento. La valle dell’Orfento, in particolare, è stata indicata dalla prestigiosa rivista scientifica Nature come esempio europeo per la ricchezza della biodiversità. Le terme sono chiuse da qualche tempo, ma c’è comunque modo di trovare belle attrazioni per una visita in una zona immersa nella lussureggiante natura della Majella.

I sentieri escursionistici nei dintorni di Caramanico Terme

Per vivere appieno il contesto naturale della Majella, non c’è modo migliore di una gita a piedi. A Caramanico Terme si possono fare belle passeggiate nel cuore della natura abruzzese; uno dei percorsi più conosciuti è il Sentiero delle Scalelle, che si snoda lungo un tratto del fiume Orfento, tra cascate, grotte, gole scavate dall’azione millenaria dell’acqua. Il percorso è attrezzato con ponticelli e staccionate, e si trova a poca distanza dal borgo. Per questo e tutti gli altri sentieri del circondario è prevista una registrazione d’accesso gratuita. Il Centro Visita della Valle dell’Orfento (via del Vivaio, 1) costituisce il punto di partenza ideale per i sentieri e permette di fare la registrazione d’accesso necessaria.

Nei dintorni: il Castello di Salle

A un quarto d’ora da Caramanico c’è il Castello di Salle, vicino all’omonima località (da non confondere con il Castello di La Salle, in Valle d’Aosta). La prima costruzione risale a prima dell’anno 1000, a opera dei Longobardi. Oggi è un ristorante e una location per eventi e matrimoni, ma è anche aperto alle visite del pubblico, essendo un bene di particolare interesse storico-artistico valorizzato da un’apposita Fondazione. È sede di un Museo Borbonico Medievale, e l’ingresso è a 4€, con prenotazione.

Più su verso le montagne della Majella

Poco più in là di Caramanico c’è Roccacaramanico, che è il centro abitato più alto del pescarese (1050 m s.l.m.), ed è una visita ideale per gli amanti dei borghi storici medievali, dai labirinti di vie strette e antiche in cui perdersi. È una frazione del comune di Sant’Eufemia (estremo sud della provincia di Pescara), e si trova arroccato su una collina, con il campanile che svetta sulla cima. Curiosità: ha registrato nel 1961 la nevicata record di 365 cm di neve in 24 ore. Uno sguardo al meteo prima di partire è sempre necessario!


Vista aerea di Caramanico Terme

Paolo Albera
Paolo Albera

Scrivo di viaggi e musica - che a volte sono la stessa cosa.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur