Tra birra e antichi castelli, in Franconia potrai conoscere il lato più autentico della Germania - TrueRiders

Tra birra e antichi castelli, in Franconia potrai conoscere il lato più autentico della Germania

Stefano Maria Meconi  | 15 Mar 2024  | Tempo di lettura: 4 minuti
  • Titolo: Franconia
  • Lunghezza (km): 174
  • Durata: 3 ore e mezza
  • Partenza: Bamberga
  • Arrivo: Bamberga
  • Principali località attraversate: Egloffstein, Pottenstein, Bayreuth, Thurnau
  • Chiusura invernale: No

Oktoberfest, wurstel e crauti: la Germania più stereotipata, e allo stesso tempo la più bella, è quella che si avvicina di più ai canoni mediterranei. Per intenderci, è quella della Franconia, una suddivisione della Baviera (con le circoscrizioni di Oberfranken, Mittelfranken e Unterfranken) che da sempre fa rima con due elementi: birra e antichi castelli. Una visita al Kaisersdom di Bamberga o alla Fortezza Marienberg di Wurzburg è l’occasione giusta per scoprire la patria della birra tedesca. Qui, infatti, c’è la più alta quantità di birrifici in proporzione al territorio del mondo. E con la vicinanza alla Romantische Strasse, c’è davvero molto da scoprire. Partiamo?

Franconia in moto. L’itinerario

Questo itinerario in Franconia si muove in senso antiorario, partendo e rientrando a Bamberga (Bamberg) in 170 chilometri. Lo si può percorrere anche in un giorno solo, ma il consiglio è di dividerlo in due giornate, con una sosta notturna a Bayreuth.

Mappa

Percorso

Lasciata Bamberga, si prende Pödeldorfer Str. e Annastraße in direzione di Starkenfeldstraße, poi Geisfelder Str., Magdalenenstraße e Teuchatzer Str. in direzione di Mühlengasse a Heiligenstadt in Oberfranken, che raggiungiamo in 23 chilometri. Da qui continuiamo verso Unterleinleiter, poi B470 per Petretzfeld e Kirchenweg per Egloffstein (25 km.). Da qui iniziamo a risalire, raggiungendo Pottenstein (19 km) tramite Talstraße, Geschwand, Kleingesee-Weinstraße, St.-Johannes-Straße e Am Langen Berg in direzione di Bayreuther Berg. Il tratto di percorso che porta a Bayreuth (30 km) tocca Volfsbach e avviene su Bayreuther Berg, poi B22/B85. Dopo Bayreuth, prendiamo la B85 fino al bivio con la B70 per Thurnau (18 km), poi B22 per Hollfeld e Konigsfeld (24 km), infine A70 per Bamberg (30 km).

Cosa vedere in Franconia

Il castello di Egloffstein, uno dei più belli della Franconia

La Franconia sa offrire spunti per tutti i gusti degli amanti delle due ruote. Strade piacevoli, castelli degni di un’opera d’arte romantica e una varietà di birre impareggiabile per qualsiasi altra regione tedesca ne fanno infatti l’assoluta e meritata protagonista del nostro itinerario oltre confine.

Tra i luoghi che vale assolutamente la pena visitare c’è il castello di Egloffstein, un magnifico edificio che risale addirittura all’XI secolo e che venne costruito in una zona collinare della “Svizzera Francone”, questa regione verde dai paesaggi unici. Il castello è visitabile durante tutto l’anno, nonostante sia di proprietà privata, ha alcuni appartamenti per brevi soggiorni ed è anche affittato per le feste. Anche a Pottenstein c’è un bellissimo castello, con più di 1000 anni di storia e quasi celato dagli alberi e dalla vegetazione che dominano la roccia sul quale è eretto, ma la principale attrazione della cittadina sono le Grotte del Diavolo (Teufelshöhle), un complesso di antri sotterranei ricchi di stalattiti che si estendono per 1,5 km di lunghezza.

La Festspielhaus di Bayreuth

Bayreuth è nota agli appassionati del genere soprattutto per l’annuale festival di Bayreuth, dedicato alla rappresentazione delle opere del compositore tedesco Richard Wagner nello storico Teatro dell’opera dei Margravi, ma c’è tanto altro da scoprire, come il Castello dell’Eremitage, il centro storico con la Maximilianstrasse e l’Altes Schloss e il Neues Schloss, rispettivamente il vecchio e il nuovo Castello reale di Prussia.

Il nostro giro su due ruote attraverso la Franconia fa poi tappa a Thurnau, dove ci attende un nuovo castello dalle suggestioni romantiche, e a Hollfeld, dove visitare lo Schloss Unteraufseß, costruito nell’XI secolo e la cui architettura candida con tetti scuri è un vero e proprio classico della zona.

La terra della birra

Schlenkerla e Rauchbier sono due nomi che gli estimatori della birra conoscono bene. Il primo, infatti, è uno dei più celebri birrifici della Germania, dove viene prodotta la birra affumicata, secondo una lavorazione che risale al Reinheitsgebot del 1516. Con questo editto si impose di usare solo acqua, malto d’orzo e luppolo, ma Schlenkerla decisa di farlo affumicando il malto, e dando così alla Rauchbier (5,1% e colore marrone scuro) il tipico gusto dolce-affumicato che la caratterizza. La splendida taverna a graticcio a fianco al birrificio (Dominikanerstrasse 6, Bamberg) permette di assaggiare questa e altre birre, sia märzen che weizen, doppelbock e lager.

Per saperne di più, schlenkerla.de/it.

Stefano Maria Meconi
Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur