2 e 4 ruote si incontrano in Motor Valley, la valle dei motori emiliana

Motor Valley, storia e rombo dei motori dell’Emilia-Romagna

Stefano Maria Meconi  | 14 Mar 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti
  • Titolo: Motor Valley
  • Lunghezza (km): 174
  • Durata: 3 ore e mezza
  • Chiusura invernale: No
  • Partenza: Varano de' Melegari
  • Arrivo: San Lazzaro di Savena
  • Principali località attraversate: Scandiano, Maranello, San Cesario sul Panaro, Sant'Agata bolognese, Borgo Panigale

La Motor Valley dell’Emilia-Romagna è quella vasta fetta di territorio, in una delle più belle regioni d’Italia, dove 2 e 4 ruote si incontrano e danno vita a uno straordinario tessuto produttivo, storico e industriale legato ai motori. Grandi aziende, magnifici luoghi, una gastronomia straordinaria: in questa regione gli ingredienti per un viaggio, un’avventura, una scoperta chilometro dopo chilometro sono davvero tantissimi. Noi vi diamo lo spunto, ma il vero viaggio raccontatecelo voi!

Motor Valley in moto. L’itinerario

Mappa

Percorso

Il percorso parte da Varano de’ Melegari, sulle sponde del fiume Taro, e prosegue per quasi 170 chilometri in direzione sud-est, sino ad arrestarsi a San Lazzaro di Savena, alle porte di Bologna, evitando i tratti autostradali e passando per le bellezze urbane e i luoghi simbolo della Motor Valley. Il primo tratto, verso Maranello, è inframmezzato dal passaggio lungo la SS62 della Cisa fino a Collecchio, per poi ridiscendere verso la SP32, SP23 e SP21 passando per Scandiano. Dopo aver visitato la città della Ferrari, prendiamo la SP16 per Spilamberto (celebre per le acetaie) e risaliamo la SP14 per San Cesario sul Panaro e la SP16 per Sant’Agata Bolognese. Da qui, la SP568 è un lungo rettilineo che ci porta fino a Borgo Panigale, mentre costeggiando Bologna giungiamo lungo la sua tangenziale a San Lazzaro.

Le aziende della Motor Valley emiliana

Una delle zone industriali più importanti d’Italia, un vero e proprio motore della nostra economia, con quasi 100mila lavoratori impegnati nel distretto che produce 2 e 4 ruote, di cui nomi straordinari che i Riders conoscono bene, come la Ducati, che ha sede a Borgo Panigale – alle porte di Bologna – da quasi cent’anni. Facciamo un breve excursus su queste straordinarie realtà, che il nostro itinerario nella Motor Valley ha toccato, direttamente o indirettamente:

  • Dallara, casa produttrice di automobili da corsa e da competizione, ha sede a Varano de’ Melegari, dove c’è il museo della Dallara Academy e l’Autodromo Riccardo Paletti
  • Ducati, dal 1926 a Borgo Panigale, è tornata a 50 anni dall’ultima volta nel 2022 a vincere la doppietta tutta italiana di moto e pilota in MotoGP con Pecco Bagnaia. Chi non ha sognato, almeno una volta nella vita, di salire sul Multistrada?
  • Ferrari, ovviamente con sede a Maranello, su cui ogni presentazione sarebbe superflua. La Rossa è uno dei grandi orgogli della Motor Valley e del nostro paese, e il suo quartier generale è il perfetto punto di incontro tra industria, passione e voglia di scoprire il mondo delle 4 ruote
  • Lamborghini, che un tempo produceva trattori, volle sfidare la Ferrari nella ricerca dell’eccellenza su 4 ruote. Oggi è uno dei marchi di automobilismo più amati al mondo, e non è difficile capire perché
  • Maserati è la più vecchia di tutte: fu fondata nel 1914, 33 anni prima della Ferrari, e oggi è parte del gruppo di FIAT e Chrysler. I modelli Maserati sono un concentrato incredibile di stile, come la Ghibli o la Quattroporte, che rendono il lusso non solo sportivo, ma anche raffinato e “di rappresentanza”

Insieme a loro, non si possono non citare la Pagani – che produce automobili capaci di sfiorare i 400 km/h – mentre altre compagnie come Energica, Tazzari, De Tomaso e OSCA sono (o erano) impegnate in componentistica, motori elettrici e nello sviluppo delle nuove tecnologie per la guida.

Stefano Maria Meconi
Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur