Acquasparta, il borgo dei Lincei - TrueRiders

Il borgo dei Lincei è la meta d’autore dell’Umbria, dove storia e cultura si incontrano

Stefano Maria Meconi  | 03 Feb 2024  | Tempo di lettura: 3 minuti
  • Titolo: Acquasparta
  • Lunghezza (km): 53
  • Durata: 1 ora
  • Chiusura invernale: No
  • Partenza: Cerreto di Spoleto
  • Arrivo: Acquasparta
  • Principali località attraversate: Spoleto

Nel cuore verde dell’Umbria, Acquasparta è un gioiello di storia e natura, un borgo che incanta con il suo mix di arte rinascimentale e paesaggi mozzafiato. Casa del principe Federico Cesi e dell’Accademia dei Lincei, offre un viaggio nel tempo tra palazzi storici, chiese antiche e le vestigia dell’antica Carsulae. La sua atmosfera unica, le tradizioni culinarie e le feste tradizionali, come la Festa del Rinascimento, invitano a scoprire l’autentica vita umbra, tra gusto e cultura.

Acquasparta in moto. L’itinerario

Mappa

Percorso

Partiamo da Cerreto di Spoleto e ci immettiamo sulla SS685 che attraversa Borgo Cerreto e proseguiamo lungo la SP209 verso Vallo di Nera e Sant’Anatolia di Narco. Da qui, continuiamo per la SS685 e decidiamo se percorrere la Forca di Cerro o attraversare i 4 km del tunnel delle Tre Valli Umbre, in direzione Cortaccione. In ogni caso giungiamo a Spoleto, da dove proseguiamo per la SR418 per San Giovanni di Baiano, Collebianco e Casteldelmonte per arrivare, dopo complessivi 53 chilometri, ad Acquasparta.

Un borgo tutto da scoprire


Palazzo Cesi di Acquasparta

Piccolo gioiello dell’Umbria tra Todi e Terni, Acquasparta è un borgo che fa della sua storia un vero e proprio patrimonio di bellezza da condividere con i fortunati visitatori. Non solo le atmosfere tranquille, il piacevole sentore di rilassamento che emana, ma anche tanti luoghi da scoprire, di cui proviamo a fare un sunto – certi di interpretarne gli stilemi:

  1. Palazzo Cesi: Una visita a Palazzo Cesi ti permetterà di immergerti nell’atmosfera rinascimentale che ancora oggi permea l’aria di Acquasparta. Questo palazzo storico è stato la sede della prima Accademia dei Lincei, l’istituto scientifico più antico del mondo​​, fondato da Federico Cesi nel 1603 una prima volta e nel 1609 ad Acquasparta una seconda volta.
  2. Chiesa di San Francesco: Edificata nel 1294, rappresenta una pregevole espressione dell’architettura francescana. Al suo interno custodisce tesori d’arte come una copia della celebre raffigurazione di San Francesco, la “Madonna della Stella” e un crocifisso ligneo del XIV secolo​​.
  3. Chiesa del Sacramento: Questa chiesa conserva un pezzo di mosaico romano proveniente dall’antica città di Carsulae, testimoniando la ricca storia romana della regione​​.
  4. Chiesa di Santa Cecilia: Dedicata alla patrona del paese, al suo interno si possono ammirare opere artistiche che spaziano dalla fine del XVI secolo alla seconda metà del XVIII secolo​​.

Dove mangiare ad Acquasparta

Nutrire lo sguardo di bellezza, nutrire il corpo di delizia. Ecco un motto che ben si presta alla località di Acquasparta, dove peraltro non mancano i luoghi che concedono una pausa gastronomica. Eccone alcuni da provare:

  • Vigna del Borgo (Via Bentivenga 4): un pergolato che crea una vera e propria oasi verde immersa nel centro di Acquasparta, che ripara i commensali durante golosi pasti a base di taglieri di salumi e formaggi, primi piatti della tradizione e tante specialità umbre.
  • Osteria La Botticella (Via Galileo Galilei 4): atmosfera tradizionale che più tradizionale non si può, con ottimi piatti della cucina popolare serviti in un locale decisamente familiare, sia dal punto di vista della preparazione che delle ottime porzioni
  • Rocchi Pizza e Gastronomia (Via Stelluti 12): la pizza a trancio è il leimotiv di questo locale dove si possono provare tanti gusti diversi, da quella classica margherita alla bianca con i fegatelli. Spazio anche alla gastronomia, per una pausa pranzo veloce ma sicuramente sfiziosa.
Stefano Maria Meconi
Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur