Un duello epico tra titani delle medie cilindrate: Kawasaki Z900 vs. Aprilia Tuono 660

Un duello epico tra titani delle medie cilindrate: Kawasaki Z900 vs. Aprilia Tuono 660

Stefano Maria Meconi  | 27 Ago 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti

Nel panorama motociclistico contemporaneo, le moto naked rappresentano una categoria che ha saputo conquistare il cuore di molti appassionati. Queste moto, spoglie e potenti, incarnano l’essenza pura della guida, offrendo un’esperienza diretta e coinvolgente. Tra i vari modelli che hanno fatto la storia in questo segmento, emergono due nomi che sono diventati sinonimo di prestazioni e design: la Kawasaki Z900 e l’Aprilia Tuono 660.

Entrambe le moto, pur appartenendo alla stessa categoria, offrono approcci e soluzioni tecniche diverse, rendendo la scelta tra le due una questione di gusti e priorità personali. La Z900, con le sue linee aggressive e la sua potenza bruta, rappresenta la quintessenza della filosofia Kawasaki, mentre la Tuono 660, con la sua agilità e le sue soluzioni tecnologiche avanzate, è il frutto della lunga esperienza di Aprilia nel mondo delle competizioni. In questo articolo, ci immergeremo nel cuore di queste due leggende delle due ruote, analizzando ogni aspetto e cercando di capire quale delle due rappresenti la scelta ideale per l’appassionato di moto naked.

Performance: un confronto tra la potenza bruta e l’agilità pura

Kawasaki Z900: al cuore di questa bestia si trova un motore in linea a 4 cilindri da 948 cc, capace di erogare una stupefacente potenza di circa 125 CV. Con una risposta del gas che ti incolla al sedile e una coppia che ti fa sentire ogni singolo cavallino, la Z900 promette e offre un’esperienza di guida che ti fa battere il cuore a mille. È la moto per chi non si accontenta e vuole sempre di più.

Aprilia Tuono 660: non fatevi ingannare dalla cilindrata leggermente inferiore. La Tuono 660, con il suo bicilindrico parallelo da 660 cc che produce 95 CV, è stata progettata e perfezionata per offrire una guida che bilancia perfettamente potenza e agilità. Ogni curva, ogni accelerazione, ogni frenata diventa un’esperienza da ricordare.

Caratteristiche: cove la tecnologia incontra il design

Kawasaki Z900: la Z900 non è solo potenza. Vanta un design aggressivo e distintivo, con linee che catturano lo sguardo e dettagli che mostrano la cura di Kawasaki nella realizzazione. Il suo telaio leggero e la strumentazione avanzata, che include un display TFT a colori e diverse modalità di guida, la rendono un vero gioiello tecnologico.

Aprilia Tuono 660: l’attenzione al dettaglio di Aprilia è evidente in ogni centimetro della Tuono 660. Con un design aerodinamico che sembra scolpito dal vento e una strumentazione all’avanguardia, dotata di un display TFT e dell’APRC, il sistema di controllo avanzato di Aprilia, questa moto è un vero e proprio capolavoro.

A quale motociclista si può consigliare questa moto?

Kawasaki Z900: se sei il tipo di motociclista che vive per la velocità, che ama sentire il rombo del motore e che vuole una moto che risponda ad ogni sfida, la Z900 è la tua compagna ideale.

Aprilia Tuono 660: se invece cerchi una moto che ti offra una guida fluida, che sia perfetta sia per le strade cittadine che per i lunghi viaggi e che non ti tradisca mai, allora la Tuono 660 potrebbe essere la scelta giusta per te.

Un investimento per la tua passione

Kawasaki Z900: con un prezzo di partenza di circa € 9.500, la Z900 rappresenta un investimento per chi cerca qualità, potenza e affidabilità in una moto.

Aprilia Tuono 660: con un prezzo che parte da € 10.500, la Tuono 660 si posiziona come una delle migliori opzioni nel segmento delle naked di media cilindrata, garantendo ogni centesimo speso in termini di prestazioni e tecnologia.

Stefano Maria Meconi
Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur