Motocross delle Nazioni 2019: trionfano Gajser e Coldenhoff

Motocross delle Nazioni
Motocross delle Nazioni: i risultati dell'edizione 2019

Nel corso dell’ultimo weekend del mese di settembre si è disputato l’appuntamento tanto atteso del Motocross delle Nazioni 2019.

A trionfare è stata l’Olanda, grazie alla doppietta realizzata dal pilota Glenn Coldenhoff e la forza nettamente superiore del team al completo che vedeva la partecipazione di Calvin Vlaanderen e Jeffrey Herlings. A nulla è valso invece il successo in gara-1 del fuoriclasse sloveno Tim Gajser, che non è stato supportato nel suo risultato dal resto della squadra.

Motocross delle Nazioni 2019: ad Assen va in scena il trionfo dell’Olanda

La nazionale olandese ha dunque rispettato i pronostici della vigilia, con tutti i bookmakers che davano per vincente il team composto dai tre piloti Jeffrey Herlings, Calvin Vlaanderen e Glenn Coldenhoff, con quest’ultimo che si è preso la scena anche a livello individuale grazie alle due vittorie conquistate (una in più rispetto al rivale sloveno Tim Gajser, piazzatosi al secondo posto nella manche conclusiva).

Gara-1: il successo amaro di Gajser

Per la Slovenia il Motocross delle Nazioni 2019 è partito da subito in salita, nonostante la vittoria conseguita dal suo pilota di punta (Tim Gajser) in gara-1. Infatti, Gajser non ha avuto il supporto degli altri due compagni di squadra per poter ambire ai punti assegnati per il podio di squadra, al contrario invece dell’Olanda con Jeffrey Herlings, ottimo secondo al termine della prima manche. Brutte notizie anche per la Spagna, con Jorge Prado (in sella sulla Ktm) rimasto in testa fino a metà gara, che non ha potuto concorrere per le posizioni importanti complice la prestazione sportiva non all’altezza del resto della squadra.

Gara-2: primo acuto dell’Olanda con Coldenhoff

Dopo i punti pesanti conquistati da Jeffrey Herlings in gara-1, la seconda manche valida per il Motocross delle Nazioni 2019 è terminata con il successo dell’altro olandese Glenn Coldenhoff, autore di una performance solida nella seconda gara di giornata. Coldenhoff è riuscito a guidare tutti i giri previsti dalla corsa al comando, senza lasciare mai l’impressione di essere in difficoltà. Battuti agevolmente i rivali Pauls Jonass e Shaun Simpson, rispettivamente in sella a una Husqvarna e a una Yamaha.

Gara-3: la doppietta di Coldenhoff e il disastro dell’Italia

Nella heat conclusiva, riservata ai piloti dei campionati MXGP e MX Open, è arrivato il secondo acuto consecutivo di giornata da parte di Glenn Coldenhoff, che ha così completato il trionfo dell’Olanda al Motocross delle Nazioni 2019. La classifica finale ha visto dunque la nazionale olandese conquistare la prima posizione. Al secondo e terzo posto della classifica le nazioni di Belgio e Gran Bretagna. L’Olanda interrompe così il dominio della Francia, che ha vinto incontrastata le ultime cinque edizioni della manifestazione sportiva. Giornata da dimenticare invece per il team Italia, che in classifica generale si è piazzata soltanto in sedicesima posizione. Il trio della nazionale azzurra per l’occasione era formato dai piloti Alberto Forato, Alessandro Lupino e Ivo Monticelli, quest’ultimo bravo a conquistare la settima posizione in gara-1.

TrueRiders