TrueRiders

MotoGP 2018, Assen: che gara! Vince Marquez, quarto Dovi

MotoGP 2018, Marquez Assen

La MotoGP 2018 offre ad Assen una corsa ad altissimo tasso di spettacolo: a tagliare per il primo il traguardo è però il “solito” Marc Marquez. Con lui sul podio Rins e Viñales

Una gara intensa e combattutissima come forse non si vedeva dalla discussa Phillip Island 2015: sul tracciato di Assen, ottavo appuntamento della MotoGP 2018, la classe regina mette in scena una delle gare migliori della sua stagione. Sorpassi, controsorpassi e contatti non si contano dall’inizio alla fine della corsa, che vede però sotto la bandiera a scacchi trionfare il “solito” Marc Marquez, bravo a 3 giri dalla conclusione a seminare gli avversari in bagarre per il podio. Una lotta che, alla fine, premierà Alex Rins, ottimo secondo, e Maverick Viñales, terzo.

In casa Yamaha il rammarico resta comunque grande: a Iwata la vittoria manca ormai da un anno e il GP d’Olanda sembrava l’occasione migliore per provare ad assaporare nuovamente la gioia dell’inno. Se allo spagnolo è quantomeno riuscito di arrivare sul podio, nulla ha potuto Valentino Rossi: molto competitivo – al pari del compagno di squadra – anche il Dottore, che si è però ritrovato invischiato proprio nelle fasi finali della corsa in alcuni sorpassi che gli hanno fatto perdere il guizzo buono per il podio. Rossi è quindi costretto ad accontentarsi della quinta piazza, alle spalle di un altrettanto rammaricato Andrea Dovizioso. Anche il forlivese ha dato prova di un ottimo ritmo ma, come spesso accade nelle gare di gruppo, i piccoli episodi possono fare la differenza e, in questo caso, i dettagli hanno costretto la Ducati a stare lontana dal parco chiuso.

Sesto posto per Cal Crutchlow che precede Jorge Lorenzo, settimo. A lungo tra i protagonisti, il maiorchino si è prodotto dalla decima casella in griglia in una partenza da cinetica ma, dopo aver tenuto botta senza risparmiarsi in sorpassi fino alle fasi centrali, ha ceduto in maniera piuttosto evidente nella seconda parte di gara. Ottava piazza per il francese Zarco, chiudono la top ten Alvaro Bautista e Jack Miller.

Come prevedibile, si lotta fino all’ultima curva (o quasi) anche in Moto3, dove a conquistare la vittoria è Jorge Martin. Lo spagnolo è abbastanza veloce e furbo nel finale da cambiare ritmo proprio mentre i suoi avversari si stanno studiando e facendo un po’ di melina: lo strappo gli vale i 25 punti e il primato in classifica, complice anche la caduta nelle tornate conclusive di Marco Bezzecchi, in quel momento quarto. Sul podio anche Aron Canet e Enea Bastianini. La vittoria tricolore arriva però in Moto2 con Pecco Bagnaia, vincitore solitario davanti al trionfatore di Barcellona Fabio Quartararo e a Alex Marquez. Enorma delusione per Lorenzo Baldassarri, costretto da una foratura a rinunciare a un’ormai quasi certa seconda piazza.

Prossimo appuntamento con il motomondiale e la MotoGP 2018 tra due settimane, al Sachsenring, per il GP di Germania.

NEWS - NOTIZIE DAL MONDO DELLE DUE RUOTE