4 giorni all'Isola d'Elba, tra spiagge da sogno e mojito

4 giorni all’Isola d’Elba, tra spiagge da sogno e mojito

Redazione TrueRiders  | 12 Lug 2023  | Tempo di lettura: 4 minuti
IS: 502162530

Ciao, siamo Silvia e Federico, una coppia a cui piace viaggiare e conoscere posti nuovi in sella alla nostra Trilli, Ducati Multistrada del 2016.  La nostra base di partenza sono le splendide Crete Senesi, dove anche, davanti ad un buon bicchiere di Brunello di Montalcino, decidiamo tutti i nostri giri; anzi per la precisione, io, Federico, guido e Silvia, la copilota, decide gran parte dei vari itinerari. Non mi piace chiamarla Zavorrina perché lei è a tutti gli effetti l’elemento fondamentale per la buona riuscita dei nostri tour in Moto! Ci siamo!

Giorno 1: partenza e prime scoperte

Partenza venerdì mattina ore 9:00, direzione Piombino. La strada che ci separa dal porto per l’imbarco non è affatto male: Crete Senesi, Alta Maremma e Colline Metallifere!  Arrivati ci attende già il traghetto che ci porterà… a Portoferraio, Isola d’Elba arriviamo. Siamo già stati varie volte sull’isola ma questa volta dobbiamo ringraziare TrueRiders per questa bellissima occasione.  Un’ora di traversata, fortunatamente il dio Nettuno è stato clemente. Il traghetto e il personale della BluNavy molto accoglienti.

Appena sbarcati ci dirigiamo verso Procchio dove ci aspetta Maria Chiara a La Perla Beach, bellissimo ristorante con i tavoli che danno sulla spiaggia, piatti buonissimi e servizio top. Il nostro viaggio prosegue con una breve sosta alla spiaggia La Paolina, dove la sorella di Napoleone amava trascorrere le giornate al mare. Scesi sulla spiaggia abbiamo avuto il piacere di conoscere i proprietari della Paolina Beach Club, simpaticissimi e ci siamo salutati con la promessa di tornare a trovarli il prima possibile.

Proseguendo siamo arrivati a Sant’Ilario in Campo, piccolo borgo medievale adagiato su una collina da dove si gode una vista meravigliosa sul golfo di Marina di Campo e dove è nato il musicista compositore Giuseppe Pietri. Scesi alla Pila, frazione di Campo nell’Elba, è obbligo una visita alla Cantina Cecilia, dove abbiamo degustato degli ottimi vini. Finalmente siamo arrivati a destinazione, l’Elba Golf si trova ad Acquabona, residence immerso nel verde con il suo campo da golf. Una doccia veloce e ci prepariamo per andare a cena.

Aperitivo al BARKOLLO a Porto Azzurro, tappa fissa tutte le volte che veniamo all’Elba e poi ci dirigiamo verso Lacona per i super panini alla Fame Chimica… esagerati! Foto alla luna piena che si riflette nel mare e ci ritiriamo sotto le coperte, purtroppo il primo giorno è già finito.

Giorno 2: Capoliveri e Rio Marina

Sveglia alle 8, ci attende un’altra bellissima giornata: prima sosta Capoliveri per vedere la partenza della Capoliveri Legend Cup, corsa di MTB conosciuta a livello internazionale, e per salutare due amici che vi partecipano, si riparte destinazione spiaggia del Lago Terranera dove abbiamo fatto il bagno, la strada ci porta ad Ortano, caletta sempre riparata da qualsiasi vento, dove è possibile fare dei bei tuffi, per i più temerari.

Continuando arriviamo a Rio Marina dove si è fatta ora di pranzo, per caso troviamo il ristorante La Miniera dove è possibile gustare piatti della tradizione elbana. Se cercate spiaggette tranquille in zona: spiaggia Luisi D’Angelo, del Porticciolo, fino ad arrivare a Punta della Madonnella. Verso nord c’è Cavo, con le sue spiagge scure che ci ricordano l’estrazione mineraria. Salendo un po’, nascosto nella boscaglia si può scoprire l’imponente Mausoleo Toninetti, raggiungibile dopo una breve passeggiata, bellissima opera d’arte che però è stata abbandonata al suo inesorabile declino.

La strada che ci porta a “casa” è un serpente di curve appena asfaltate sotto il Monte Serra. Non potevamo perderci l’inaugurazione di Sete Chimica a Lacona, dove abbiamo conosciuto tanti motociclisti.

Giorno 3: Marina di Campo

Domenica ci siamo diretti a Marina di Campo, abbiamo trovato la strada, che volevamo fare per salire a Poggio, chiusa causa corsa podistica, niente di preoccupante i cambi di programma non ci spaventano, ci siamo diretti verso Marciana Marina, breve sosta per poi arrivare a Poggio dove abbiamo mangiato piatti tipici genovesi al ristorante Sciamadda. Il giro dell’isola continua lungo la SP25 che costeggia il mare: spiagge di Sant’Andrea, del Relitto e dell’Ogliena, quest’ultima meno frequentata ma altrettanto bella. Rientro con tappa obbligatoria al Bar Acquarilli per un ottimo mojito e per una vista sul mare spettacolare. Passaggio al volo in appartamento e cena al ristorante Bel Mare a Straccoligno, diventato negli anni uno dei nostri ristoranti di pesce preferito.

Giorno 4: Isola d’Elba da sogno

L’ultimo giorno purtroppo è arrivato, carichiamo Trilli e passiamo dal Panificio Bertelli a Marina di Campo per fare colazione, da provare la loro buonissima schiacciata con i fichi. Merita sicuramente una visita, non in alta stagione, la spiaggia della Biodola da dove partono numerosi percorsi per fare trekking. La fortezza del Volterraio ci attende, bel sentiero da fare al tramonto per un aperitivo home made, ricordatevi però che le bottiglie anche se le seminate a giro non nascono! In questo momento la Fortezza è chiusa, controllate su Google i periodi di apertura.

Ultimo pranzo isolano a Viticcio, al ristorante da Giacomino, caratteristico borgo con i suoi stretti vicoli. A seguire la spiaggia dell’Enfola, sede di una vecchia tonnara. Il tempo a nostra disposizione è finito, a Portoferraio ci attende il traghetto che ci riporterà a Piombino.

L’Elba è sempre bellissima, anche in bassa stagione dove oltre il mare si possono apprezzare natura e storia. Esperienza da incorniciare e un grandissimo ringraziamento alla redazione di TrueRiders!

Silvia e Federico

Credits delle immagini: isolad’elba Tutti i diritti riservati

Redazione TrueRiders
Redazione TrueRiders

TrueRiders è il portale di riferimento dei motociclisti: percorsi, informazioni e notizie, eventi e motoraduni, diari di viaggio ed esperienze



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur