TrueRiders

In Viaggio con Suzuki, Day 3: dal Cilento alla Costiera Amalfitana

WhatsApp Image 2017 05 01 at 14.25.03 740x555 - In Viaggio con Suzuki, Day 3: dal Cilento alla Costiera Amalfitana

Terzo e ultimo giorno del viaggio cilentano del Bonzo Team, che si concede una deviazione sulla Costiera Amalfitana.

5 maggio 2017. Dall’entroterra del Cilento alla Costiera di Amalfi e Positano, fino al rientro a Roma; il terzo giorno di viaggio di Edoardo, Massimo e Alessio in sella alle Suzuki V-Strom 650 e 1000 e al GSX S1000F è all’insegna dei panorami con vista mare.

La narrazione è a cura di Alessio, il Presidente del Bonzo Team, che ci racconta come questo tratto di Campania abbia esaltato le caratteristiche delle moto e aperto gli occhi dei viaggiatori.

 

Il diario di Alessio

Il nostro terzo ed ultimo giorno riparte col bellissimo sole che ci aveva accompagnato per tutta la giornata di ieri. Di buon’ora ci concediamo alla ricca colazione presso l’Agriturismo Villa Vea prima di rimetterci in viaggio. Il programma di questa giornata di oggi, rientro compreso, è davvero molto corposo, ma contiamo di gustarlo al meglio.

Riprendiamo la sinuosa SS166, che ieri ci aveva così tanto convinto, passando per Corleto Monforte, qui ci immettiamo sulla SP12c fino all’abitato di Castelcivita. La strada è molto bella e panoramica e ci permette di farci un’idea della bellezza del Parco del Cilento e dei suoi numerosi paesini che, arroccati ad altezze varie sui crinali di questi monti dalla natura così florida, regalano un colpo d’occhio davvero emozionante.

I Monti Alburni la fanno da padrone in questo tratto di strada, e la loro mole ci accompagna passo passo ad ogni curva, prima di riprendere la SR488 nei pressi di Canneto. Qui salutiamo per l’ultima volta lo splendido Parco del Cilento e Vallo di Diano che inseriamo di diritto tra i posti più belli mai visti nei nostri numerosi viaggi in moto.

Imboccata l’autostrada cerchiamo di arrivare a Salerno il prima possibile, soprattutto perché non vediamo l’ora di “tuffarci” tra le curve della Costiera Amalfitana, il tratto di costa campana situato a sud della penisola sorrentina che si affaccia sul golfo di Salerno; delimitato a ovest
da Positano e a est da Vietri sul Mare.

WhatsApp Image 2017 05 01 at 14.10.06 1 768x432 - In Viaggio con Suzuki, Day 3: dal Cilento alla Costiera Amalfitana
Il panorama sulla Costiera Amalfitana con le moto Suzuki in primo piano

Nonostante il traffico sia abbastanza intenso, dopo aver superato il bel borgo di Vietri riusciamo a godere delle grandi caratteristiche delle nostre moto e farci alcune curve in perfetto stile, riuscendo anche a fermarci nelle piccole aree ricavate dai muri che delimitano la strada costiera. La vista è davvero mozzafiato, e infatti la SS163 si guida con un occhio alla strada… e uno al panorama!

Superiamo con slancio Cetara, Maiori e Minori per arrivare subito dopo nella bellissima Amalfi dove, imperdibile, è una sosta al Fiordo di Furore, un ristretto specchio d’acqua posto allo sbocco di un vallone a strapiombo, creato dal lavoro incessante del torrente Schiato che da Agerola corre lungo la montagna fino a tuffarsi in mare! Uno spettacolo unico, incredibile.

Positano è l’ultimo paese della Costiera ed anche il luogo scelto per la pausa pranzo, dato l’orario. Una buona sosta con un pranzo a base di pesce, prima di rimetterci in sella in direzione di Roma, dove rientriamo intorno alle ore 19, dopo 1.050 chilometri percorsi in tre giorni.

Per noi è stato puro piacere di guida: abbiamo apprezzato le V-Strom 650 e 1000 e la GSX-S1000F con le loro grandi potenzialità, abbiamo conosciuto una terra, il Cilento, che ci è rimasta nel cuore, così come le strade, i paesaggi, le persone cortesi e disponibili che abbiamo incontrato lungo il percorso. Castellabate, Palinuro, Sapri i borghi più carini da visitare, ma l’interno del Parco Nazionale vale da sé un viaggio.

Un ringraziamento speciale va a Suzuki, per averci dato l’opportunità di testare i suoi modelli di punta e a TrueRiders che ha reso possibile questo nostro viaggio. E a tutti voi, amici lettori, che avete deciso di dedicarci un po’ del vostro tempo per leggere i dettagli di questa bella avventura cilentana!