TrueRiders

MotoGP 2018, Mugello: Lorenzo torna alla vittoria, doppietta Ducati

MotoGP Mugello 2018: Jorge Lorenzo trionfa al GP d'Italia

La MotoGP 2018 non smette di riservare sorprese. Mentre Marquez cade, Jorge Lorenzo porta a casa una vittoria vecchio stile, comandando dall’inizio alla fine. Secondo Dovizioso, terzo Rossi.

A un passo dal divorzio Jorge Lorenzo si ritrova in sella alla Ducati: al sesto appuntamento del campionato MotoGP 2018, arriva infatti l’agognata vittoria rossa dello spagnolo numero 99. Un successo arrivato così come aveva abituato in Yamaha, vale a dire comandando la corsa dal via fino alla bandiera a scacchi. Il crollo della seconda metà di gara temuto dal suo box e dai suoi tifosi non è arrivato. Complice una scelta di gomma rivelatasi azzeccata e il nuovo serbatoio della GP18 che ne ha migliorato le sensazioni in sella, il maiorchino è riuscito a prodursi in un ritmo gara invece sostenibile per tutti gli altri piloti sulla lunga distanza.

Anche l’Italia ha comunque di che gioire. Completano infatti il podio Andrea Dovizioso e Valentino Rossi che si rilanciano anche in classifica iridata grazie al “regalo” di Marc Marquez, a terra poco dopo il via. Nonostante un tentativo spettacolare di recuperare la propria Honda, questa volta al campione del mondo in carica il miracolo non riesce; per lui nessun punto malgrado il ricongiungimento alla corsa.

Se le due Ducati ufficiali hanno un po’ fatto storia sé, molto serrata la lotta per il gradino più basso del podio, contesa che ha visto alla fine prevalere il Dottore. Nella mischia anche le due Suzuki, che conquistano comunque due ottimi piazzamenti, con il quarto posto di Andrea Iannone e la quinta piazza di Alex Rins. Seguono Cal Crutchlow, Danilo Petrucci (settimo), Maverick Viñales, Alvaro Bautista e uno Johann Zarco mai davvero in palla per tutto il fine settimana. Al netto della buonissima prova del Dottore (ieri autore anche di una straordinaria pole position), la Yamaha si conferma piuttosto in difficoltà.

Niente vittorie tricolori, ma italiani protagonisti, anche nelle classi minori. Se in Moto3, il successo torna saldo nelle mani di Jorge Martin, che con un’ultima curva da autentico campione è riuscito a regolare sul rettilineo Marco Bezzecchi e Fabio Di Giannantonio, in Moto2 c’è molto rammarico per la scivolata di Mattia Pasini, caduto mentre sembrava in assoluto controllo della corsa. A trionfare nella middle-class è Miguel Oliveira, uscito vincitore da un emozionante confronto con Lorenzo Baldassari. Nuovamente sul podio, in terza posizione, Joan Mir, che precede il leader della classifica Pecco Bagnaia.

Prossimo appuntamento con la MotoGP 2018 tra due settimane sul circuito catalano del Montmelò!