Viaggio alla riscoperta della penisola italiana

penisola italiana 2021

Il 2021 potrebbe rappresentare l’anno della ripresa per la penisola italiana dopo mesi caratterizzati dalle misure legate alla Pandemia da Coronavirus. I primi ad attendere segnali positivi sono gli operatori del settore turistico. L’avvio anche in Italia della campagna vaccinale consente di guardare con maggiore fiducia al futuro. Ecco perché possono essere utili alcuni consigli in vista di un prossimo viaggio. Che sia in auto, moto, aereo o treno, sarà importante provare a ritrovare la serenità, anche attraverso un semplice weekend fuori porta. Fortunatamente il nostro Paese è ricco, da nord a sud, di mete di grande bellezza.

Le bellezze della Penisola italiana

Raggiungere in moto la Bassa Parmense

bassa parmense
La Rocca di Busseto, il borgo più rappresentativo della Bassa parmense

Scegliere di spostarsi in sella a una moto significa, al tempo stesso, avere un contatto più diretto con la natura e muoversi agilmente lungo la rete stradale. Una zona particolarmente interessante per i bikers? La fascia che si estende dalle colline di Langhirano, vero e proprio museo a cielo aperto, alla Bassa Parmense. Quest’ultima è ideale anche per rilassarsi e concedersi una sosta per provare le prelibatezze della cucina parmense. Fra le eccellenze non mancheranno in tavola Parmigiano e culatello. Si tratta di un viaggio che, nell’arco di 2 o 3 giorni, porterà a scoprire diversi siti, come:

  • la badia benedettina di “Santa Maria della Neve”
  • il borgo di Torrechiara, in cui a dominare è il castello omonimo

Il primo luogo da non perdere, è la Badia di Santa Maria della Neve, eretta nel 1471 nel luogo in cui sorgeva una chiesa dedicata alla Madonna della Neve. Nel corso del ‘700 fu aggiunto un Belvedere, da cui è possibile ammirare anche il torrente Parma. Chi ama il miele, invece, potrà procedere all’acquisto di questa prelibatezza, nel laboratorio apistico attivo all’interno della Badia. A svettare su di un colle emiliano è, invece, il Castello di Torrechiara, risalente al XV secolo, nel 1911 proclamato monumento nazionale. Il maniero ha rinnovato la propria fama grazie al celebre film “LadyHawke”; diverse riprese della pellicola, infatti, sono state effettuate proprio nel castello.

Fermo: perché trascorrervi un fine settimana?

Fermo, Marche

Per raggiungere la cittadina marchigiana di Fermo è sufficiente mettere gli orari dei treni a confronto e scegliere l’opzione migliore in base alle esigenze. Una volta arrivati, una visita d’obbligo è quella al Duomo, realizzato in stile romanico-gotico, che custodisce i mosaici pavimentali risalenti al tempio pagano presente un tempo. Da non perdere sono anche il museo diocesano, Piazza del popolo, Palazzo dei Priori, ospitante la pinacoteca civica e la Sala del mappamondo, e il Palazzo degli Studi, sede della biblioteca comunale, tra le biblioteche più antiche del Vecchio Continente. Gli appassionati d’arte rimarranno incantati varcando la soglia del Teatro dell’Aquila, celebre sia per i decori che per l’acustica.

Le Valli Reatine e i suoi borghi immersi nella natura

monte navegna
Monte Navegna, la vetta del Reatino e i suoi laghi dell’Alto Lazio

Anche il Lazio è una Regione molto ospitale che, al di là delle consuete località a misura di turista, ospita diversi borghi incantevoli: delle vere oasi di tranquillità per ritrovarsi con sé stessi nella penisola italiana. Tra Lazio e Umbria, ad esempio, si trovano le Valli Reatine, scelte spesso e volentieri dagli appassionati di trekking. È proprio uno dei borghi di queste valli, Rivodutri, a condurre alle sorgenti di Santa Susanna, probabile fonte d’ispirazione del celebre verso “acqua azzurra, acqua chiara” di Lucio Battisti. Sicuramente più conosciuta è Amatrice. Famosissima per la pasta all’amatriciana, in realtà meriterebbe una visita anche per il paesaggio offerto, che ha come protagonisti fiumi, laghi e colline. A proposito di laghi, a pochi chilometri dal confine con l’Abruzzo si trova la “Riserva Naturale Regionale Montagne della Duchessa”, ospitante il “Lago della Duchessa“.

Diverse persone amano trascorrere i propri giorni liberi cercando di rigenerare le energie perdute visitando destinazioni per respirare storia e cultura. Altri, invece, preferiscono immergersi nella natura, optando per una vacanza on the road. Anche in questo caso la penisola italiana ha molto da offrire, con posti incantevoli lontani dal caos e dallo smog. E qualunque sia la meta scelta, la certezza è che nessun altro Paese, oltre alla nostra penisola italiana, dispone di un paesaggio così variegato. Quello che ci vuole per riconquistare la libertà che il Coronavirus ha provato a portarci via.

Avatar per TrueRiders

TrueRiders


trueriders