Abbigliamento moto: l’armadio del biker dalla giacca alle scarpe


Cosa non può mancare nell’armadio del perfetto motociclista? Si sa, di gusti non si discute, ma è importante tenere a mente le necessità che un pilota deve considerare. Lasciate stare agghindi e merletti, la sicurezza va messa al primo posto.

Dalla redazione di TrueRiders abbiamo immaginato come dovrebbe essere il guardaroba del guidatore provetto, tanto abile nel districarsi tra gli ostacoli cittadini quanto ad avere un abbigliamento moto adeguato.

La giacca, tra stile e funzionalità

Giacche in pelle da moto

Impossibile non considerare il gusto quando si va ad acquistare una giacca da moto. Il capo più iconico dei motociclisti porta con sé non solo aspetti funzionali, come la resistenza e la vestibilità, ma anche un alto coefficiente di stile. Chi non ha mai voluto sentirsi come Dennis Hopper in Easy Rider vedendo nello scaffale del negozio una giacca di pelle nuova fiammante? Sicuramente pochi, ma la scelta del principale indumento da motociclista ha alcuni aspetti da considerare.

Pelle o tessuto? Questa è la domanda fondamentale che tutti si pongono la prima volta. Entrambi i materiali hanno punti di forza e debolezze, ma andiamo con ordine. La Pelle, oltre ad incarnare le caratteristiche del pilota più nostalgico, risulta ancora oggi una componente di spicco quando si tratta di giacche da moto, perché? La risposta è semplice: la resistenza all’abrasione. Chi per sua sfortuna ha vissuto questa spiacevole esperienza, sa quanto è importante essere equipaggiati con un indumento che riesca a proteggere efficacemente il corpo dall’impatto con l’asfalto, e la cara vecchia pelle è ancora oggi imbattibile.

Il tessuto in ogni caso non è da sottovalutare, nonostante la scelta migliore sembra orientarsi lontano dai materiali più moderni, conserva comunque una caratteristica fondamentale: la temperatura. Ebbene sì, il classico giubbotto in pelle non offre al motociclista la stessa protezione dal freddo che una più moderna giacca in tessuto invece garantisce, insieme ad un maggiore comfort. In un caso o nell’altro, è importante assicurarsi che le protezioni all’interno dell’indumento siano al posto giusto ed omologate con la legislazione europea, vale sempre la pena spendere qualche euro in più quando si parla di salute. Diciamocelo, non esiste la giacca perfetta, ma esistono le esigenze: mare o montagna, pioggia o sole, Estate o Inverno, saranno le vostre passioni a consigliarvi al meglio.

I pantaloni: più di una semplice protezione

Pantaloni da moto

Come già detto per la giacca, lo stesso vale per i pantaloni. È difficile far prevalere l’efficienza sul gusto, ma anche per quanto riguarda le nostre gambe è fondamentale attenersi a determinati standard. Il mercato offre sempre più moderni materiali e tecnicismi, ma non mancano opzioni più “da tutti i giorni” come ad esempio i jeans da moto. Tra Gore-Tex e Cordura (materiali all’avanguardia) non sfigura il nostalgico e sempre verde Denim. Come per le giacche, anche per i pantaloni non cambia quanto detto sulla pelle: ottima resistenza alle abrasioni ma scarsa vestibilità ed efficienza termica.

La sicurezza rimane comunque il primo aspetto da considerare quando si acquista un indumento per viaggiare in moto: è fondamentale quindi verificare che le protezioni su ginocchia e fianchi siano di qualità e omologate. Una volta prese queste precauzioni, si può procedere ad analizzare gli altri aspetti: in che periodo si viaggia? Uso la moto tutti i giorni? Ho intenzione di fare viaggi lunghi? Queste domande devono necessariamente trovare una risposta prima di avventurarsi in ore di shopping.

Se il periodo di riferimento per i vostri viaggi in moto è quello invernale, allora ci sentiamo di consigliarvi dei pantaloni di tessuto tecnico moderno, con inserti e fodera estraibili, che in aggiunta ad un comfort niente male garantiscono anche tecnologie impermeabili e antivento. Al contrario in Estate si può variare su un più comodo tessuto traforato. Se invece avete l’esigenza di uscire in moto tutti i giorni, anche per viaggi brevi come recarvi al lavoro o a fare qualche commissione, allora il jeans da moto è la scelta giusta: comodo, traspirante e protetto al punto giusto, farà di voi un perfetto centauro a stelle e strisce.

Le scarpe: ultime ma non per importanza

Pantaloni da moto

Fanalino di coda nell’armadio del perfetto motociclista, le scarpe sono un indumento da non sottovalutare. Importanti aspetti come la tenuta sui pedali o la mobilità e la sensibilità del piede, sono fondamentali da considerare quando ci si trova davanti alla scelta della calzatura più adatta per viaggiare su due ruote. Come al solito, anche l’occhio vuole la sua parte, quindi è difficile concentrarsi solo sull’efficienza ma sul mercato ci sono compromessi di ottimo livello. Chi sale in sella tutti i giorni fa l’errore di pensare che una semplice sneaker possa essere adatta per la moto: non solo per giacca e pantaloni, anche le scarpe devono essere equipaggiate con le giuste protezioni.

Nonostante spesso le scarpe da moto possono risultare rigide e poco flessibili, i diversi materiali e modelli rispondono efficacemente a qualsiasi tipo di necessità. Per temperature rigide ci si può attrezzare con calzature di pelle, caldamente imbottite al loro interno e dotate di tecnologie impermeabili, mentre in estate aperture laterali e materiali leggeri rendono gestibile anche il caldo più torrido. Anche l’altezza della scarpa può essere motivo di dibattito. Per le due ruote troviamo sia modelli bassi che modelli alla caviglia, come stivaletti, consigliamo il primo caso per chi deve fare viaggi brevi e frequenti, mentre il secondo è riservato a momenti più importanti: gli stivali maggiormente avvolgenti sono ideali per viaggi più lunghi o per chi si vuole mettere alla prova scendendo in pista.

Video Itinerari