Pinlock casco a prova di condensa

visiera pinlock

Vi è mai capitato di avere la visiera del casco appannata? Se state leggendo questo articolo è molto probabile. Quando la visiera si appanna mentre siamo in moto ci sale un…moto di nervoso non indifferente. Ma non si tratta solamente di scomodità: una visiera appannata (un po’ come succede con gli occhiali) è estremamente rischiosa in quanto ostruisce la visuale e potrebbe farci perdere l’equilibrio, ritrovandoci nel mezzo di un incidente. Proprio per tale motivo oggi vogliamo proporvi una soluzione: la Pinlock.

Forse ne avete già sentito parlare ma non sapete bene di cosa si tratta; in caso contrario alla fine di questo articolo saprete in cosa consiste, perché è funzionale e come sceglierla. La Pinlock è una visiera più piccola da inserire all’interno del casco per impedirne l’appannamento. Ma scopriamo nel dettaglio questo prodotto.

Pinlock: tutto quello che c’è da sapere

Caratteristiche tecniche

La Pinlock è un accessorio che va applicato internamente sulla visiera del casco vera e propria. La piccola visiera è realizzata in materiale plastico e presenta lungo i bordi una guarnizione in silicone che assicura la massima aderenza al casco, generando una camera d’aria isolante. Tenendo ben distinte l’aria calda interna dall’aria fredda esterna, la lente Pinlock impedisce la creazione di condensa e di conseguenza l’appannamento della visiera.

Facile da installare, l’accessorio si applica attaccandolo ai due gancetti già presenti sui lati della visiera del casco. I pins delle Pinlock sono regolabili sia per assicurare il massimo dell’aderenza che per favorirne il lavaggio e la sostituzione. Tuttavia, a a causa di vibrazioni e del passare del tempo, la lente tende a non aderire più perfettamente alla visiera, lasciando spazio ad infiltrazioni di umidità e quindi al generarsi di condensa.

Perché è importante una visiera Pinlock

La differenza di temperatura tra l’esterno, freddo e secco, e l’interno, umido e caldo a causa del nostro calore e del respiro, fa in modo che la visiera del casco si appanni. Infatti quando la plastica fredda a contatto con l’aria calda e umida interna crea la condensa che appanna inevitabilmente la visiera.

Il fenomeno della visiera appannata è tendenzialmente un classico della stagione invernale per la temperatura oggettivamente più fredda. Ma anche altre situazioni possono aumentare la casistica come l’uscita da una galleria che assicura uno sbalzo di temperatura, le precipitazioni, il gas di scarico o un maledetto sciame di insetti.

Oltre alla sicurezza in sella, è il caso di sottolineare anche un altro aspetto. Una visiera appannata sporca inevitabilmente la plastica trasparente internamente, rendendola impossibile da pulire dall’esterno.

Quanto conta la marca?

La lente Pinlock, brevettata da Derek Arnold, è omologata e disponibile in diverse colorazioni: dal trasparente al fumè, fino al dark smoke per filtrare i raggi solari. Prima di acquistarla assicuratevi che il vostro casco sia dotato dei gancetti laterali per accoglierla. In realtà oggi molti produttori di caschi come ad esempio SHOEI, NOLANX-LITEARAISHARK, includono l’accessorio già nella scatola del casco.

Pinlock ha prodotto diversi modelli, divisi in 3 fasce di funzionalità. Ad esempio la capacità di resistenza all’appannamento (30, 70, 120) è uno dei fattori determinanti, calcolato in fase di test a temperature e condizioni estremamente più violente di quelle realisticamente incontrate sulla strada. Ecco i modelli divisi in fasce di funzionalità:

  • PINLOCK 30: modello base. Disegnata con un profilo universale per adattarsi a tutti i caschi predisposti per Pinlock sul mercato, è ottimamente efficiente ma disponibile solo nella versione trasparente.
  • PINLOCK 70: modello intermedio. Queste lenti sono realizzate con un design speciale che ne accresce le prestazioni e sono disponibili nelle colorazioni: trasparente, fumè chiara, fumè scura e gialla.
  • PINLOCK 120: modello avanzato. La lente top della gamma è pensata per un utilizzo professionale esposto ad escursioni termiche elevate. Queste lenti sono nelle colorazioni trasparente, fumè chiara, fumè scura e gialla.