Ma che voglia di arrivare: 10 belle strade in moto in Emilia Romagna

strade emilia romagna

“Ho comprato anche la moto…” così inizia una famosa canzone di Luca Carboni, che racconta la sua partenza in sella da Bologna verso la riviera adriatica, con il ritornello “mare mare, ma che voglia di arrivare!”. La voglia di arrivare, l’emozione di guidare, la bellezza di viaggiare, sono universali quando si parla di percorsi in moto. Vale per il mare come per la montagna, per le città di pianura come per i paesi arroccati sugli Appennini. E allora è il momento di andare alla scoperta delle 10 più belle strade dell’Emilia Romagna da fare in moto.

In moto sulle strade dell’Emilia Romagna 

L’Emilia Romagna è senz’altro la regione dei motori e della “velocità”: basti pensare al circuito motociclistico di Misano Adriatico, o alla sede della Ferrari che è a Maranello, oppure – senza scomodare i grandi brand internazionali – ai mille motoraduni ed eventi dedicati al mondo dei motori, che tutto l’anno si svolgono in questo pezzo d’Italia. 

Un pezzo d’Italia che, come è bene ricordare, è l’unione di due differenti regioni storiche: l’Emilia e la Romagna. L’Emilia rappresenta la maggior parte del territorio, la Romagna si trova invece nella parte sud-est della regione, che corrisponde all’incirca alle province di Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena. 

Nei nostri giri in moto sulle strade dell’Emilia Romagna esploreremo ogni angolo, dagli Appennini alle pianure, dal fiume Po al mare. Sei pronto per accendere il motore?

Strada del Sangiovese, i sapori dell’Emilia Romagna

L’Emilia Romagna, come tutti sanno, è una terra ospitale che primeggia nell’enogastronomia. In questi borghi è bello fermarsi nelle osterie dei borghi per cene a base di salumi e buon vino. Perché non approfittare per unire la scoperta dei sapori a un bel viaggio in moto?

L’itinerario sulle Strade del Sangiovese ha appunto questo obiettivo, ancora meglio se organizzato su un weekend, per avere tutto il tempo di godersi i vini e le specialità romagnole. 

Passo di Viamaggio, verso l’Appennino Tosco Emiliano

Restiamo in zona romagnola, ma stavolta partiamo verso i monti dell’Appennino Tosco Emiliano. Questo tratto appenninico è ricco di belle strade che salgono verso i passi montani, attraversando borghi e paesaggi in gran parte incontaminati. 

Uno di questi è il Passo di Viamaggio, la cui strada corre lungo il fiume Marecchia, lambendo anche Marche, San Marino, e Ca’ Raffaello, exclave toscana nel territorio dell’Emilia Romagna. Il percorso di TrueRiders ti indica la tratta completa da Rimini ad Arezzo. 

Passo del Mercatello, da Piacenza al mare

Cambiamo versante, verso Piacenza, dove le colline offrono castelli medievali, borghi storici e delizie culinarie che ci invitano a fermarci e proseguire con una visita a piedi. Ma le curve del Passo del Mercatello ci chiamano, ed è impossibile resistere. 

Il percorso dai colli piacentini prosegue in Liguria e scende fino al mare, conclusione perfetta per un itinerario nella bellezza del cuore degli Appennini

Passo del Cerreto, dove si scia sull’Appennino

Un altro percorso che ti darà molte soddisfazioni è quello di Passo del Cerreto. Nella località di Cerreto Laghi è presente una stazione sciistica: ebbene sì, si scia in diversi punti anche sull’Appennino!

Il tragitto ti porta, dopo aver “domato” le montagne appenniniche, fino al mare di Sarzana in provincia di La Spezia. Nell’arco di pochi chilometri attraverserai tre regioni: Emilia Romagna, Toscana, Liguria, con lo stupore di trovare in un solo itinerario i paesaggi di pianura, di montagna, e di mare. 

Lago Scaffaiolo sulle alture modenesi

Il Lago Scaffaiolo è un lago naturale situato a 1.778 metri di altitudine nell’Appennino Modenese, al confine con la Toscana. Non è di origine glaciale, ma alimentato da falde acquifere del vicino Monte Cupolino. 

La zona è molto ricca di sentieri escursionistici, e proprio nelle vicinanze ci sono rifugi dove poter pernottare. È un percorso consigliatissimo ai riders che amano viaggiare, oltre che in moto, anche a piedi. 

Terre di Castelli, in moto sulle strade dei borghi storici

Rimanendo nella zona di Modena, un percorso più pianeggiante è quello delle Terre di Castelli, zona ricca di borghi storici molto affascinanti, e di prelibatezze enogastronomiche che fanno onore alla fama dell’Emilia. 

Litinerario, che si allunga fino alle colline modenesi, è l’ideale per le stagioni più fredde, in cui le montagne più alte sono difficilmente accessibili, e c’è tanta voglia di riscaldarsi e rifocillarsi davanti a tortellini al ragù e un bicchiere di vino!

Lago Santo Parmense in moto

Il Lago Santo Parmense è a una cinquantina di km da Parma; tra le strade dell’Emilia è una gita piuttosto breve, ma che ti consente di abbandonare completamente gli scenari urbani e trovarti subito in mezzo al verde.

L’itinerario di TrueRiders ti dà le indicazioni di percorso; sta a te, una volta arrivato a destinazione, decidere mète e sentieri da trekking ed escursionismo per esplorare questa zona naturale ai piedi dell’Appennino. 

Diga di Ridracoli, il canyon della Romagna

Il Lago di Ridracoli è il “lago del cavalluccio marino”, per la sua forma frastagliata e allungata. È il più grande lago artificiale della Romagna e ha una diga imponente, capolavoro di ingegneria, che ha quasi l’aspetto di un “canyon”. 

Il percorso ti consente di arrivare in una zona ricca di punti di interesse, a cavallo tra Emilia e Toscana: il Parco delle Foreste Casentinesi, le Rovine de La Seghettina, l’Eremo di Camaldoli, e lo stesso borgo di Ridràcoli (da pronunciare con l’accento sulla a). 

Borghi forlivesi, storia e natura dell’Emilia Romagna

A pochissima distanza dalla movida della Riviera Romagnola, scoprirai luoghi di tutt’altro genere: i borghi forlivesi sono piccoli paesi storici molto suggestivi nei dintorni di Forlì, nel cuore della Romagna. 

Tredozio, Civitella di Romagna, Meldola, Bertinoro, Longiano… parti per scoprirli tutti, con l’itinerario di TrueRiders!

Via Emilia, in moto lungo le strade dell’Emilia Romagna

Infine, obbligatoria da fare in moto è la regina delle strade dell’Emilia Romagna: la via Emilia, storica e importante direttrice già in epoca Romana.

Nei tuoi lunghi viaggi da nord a sud Italia, per una volta fai uno strappo alla regola: abbandona l’autostrada e il piatto grigiore delle sue carreggiate, e percorri tutta la Via Emilia, alla scoperta dei paesi e delle città che hanno ispirato fotografi, viaggiatori, artisti, cantanti e cantautori… “tra la Via Emilia e il West”! 

Scopri anche: 

Avatar per TrueRiders

TrueRiders


trueriders