TrueRiders

Giacca da moto: sicurezza, comodità e non solo

Giacca da moto

È il momento di scegliere la giacca da moto più adatta alle tue esigenze e cerchi qualche consiglio? Come ben saprai per evitare d’incorrere in errori durante la scelta dell’abbigliamento da moto in generale, è necessario valutare alcune caratteristiche fondamentali, ma la sicurezza deve essere sempre al primo posto. La qualità è quindi molto importante per quel che riguarda i materiali, le protezioni, il comfort e la vestibilità.

Certo, l’occhio vuole la sua parte, soprattutto durante un viaggio che regala momenti da immortalare, ma prima di tutto per scegliere la giacca da moto giusta è necessario concentrarsi sulle caratteristiche che rendono il prodotto sicuro in caso d’incidenti o brutte cadute.

Giacca da moto: le caratteristiche principali

Giacca da moto, materiali e sicurezza
La giacca da moto in pelle è spesso la scelta “classica”, ma bisogna tener conto della sicurezza

Come capire quale giacca acquistare? Partiamo dal materiale: la pelle è quello per eccellenza d’altissima qualità tecnica, perché molto resistente allo sfregamento sull’asfalto (o su qualsiasi altro manto stradale) e quello che meglio si mantiene nel tempo. Le giacche da moto in pelle sono elastiche, e se sfoderabili sono adatte ad ogni stagione e alle diverse condizioni climatiche che si possono incontrare durante un viaggio in moto (pensiamo al passaggio dalla costa alla montagna), ma c’è da dire anche che questo materiale offre un’impermeabilità limitata.

Per rimanere più possibile asciutti, anche durante un nubifragio, il materiale migliore è il tessuto, un campo nel quale sono stati fatti passi da gigante in robustezza (ormai è possibile paragonarlo alla pelle).

I materiali in tessuto più utilizzati sono la Cordura ed il Gore Tex, molto resistenti alle abrasioni, leggeri, comodi da indossare e anche per contenere portafogli e cellulari nelle tasche, anch’esse impermeabili.

La Cordura e il tessuto traforato sono l’ideale per viaggi in estate e in primavera, perché sono materiali che garantiscono una maggiore ventilazione, con la possibilità di aggiungere delle imbottiture o membrane idrorepellenti (in Nylon PVC, Gore Tex o HiTex), adatte per le temperature più basse, ancor meglio affrontate con delle fodere termiche che permettono un isolamento termico. Ovviamente per quel che riguarda colorazioni e modelli c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Altra caratteristica fondamentale per la giacca da moto riguarda le protezioni, che devono essere omologate. Se non sono già presenti sull’indumento è necessario che questo abbia delle predisposizioni per l’inserimento delle stesse su spalle, gomiti, colonna vertebrale, fianchi e ginocchia: questi sono infatti i punti più sensibili del corpo e quindi necessitano di rinforzi in materiale tecnico con caratteristiche d’assorbimento dell’urto.

Da non sottovalutare anche la visibilità: meglio scegliere capi dotati di pannelli riflettenti. Un capo omologato deve riportare l’etichetta con il marchio CE e il codice della normativa di riferimento.

Giacca moto: i modelli per ogni stagione

Giacca da moto, scelta modelli
Giacca da moto: ecco i modelli migliori da scegliere sulla base di stagione, tipologia di moto e fasce di prezzo

Se ami la velocità ma la tua è una moto turistica, quindi enduro stradale, un indumento protettivo ma sobrio dalla linea pulita per uno stile casual può essere l’ideale.

Un buon modello antivento è quello della BorneAir GearX, in cordatura molto resistente, impermeabile e traspirante allo stesso tempo, grazie alle apposite bocchette dell’aria. Oltre all’imbottitura inserita sui gomiti e sulle spalle ce n’è una extra lungo la colonna vertebrale. Unico neo la ridotta elasticità, ma la sicurezza per le gite in moto è da considerare un punto a suo vantaggio, oltre al prezzo sotto i 100€.

Se viaggi in moto soprattutto in estate la giacca Acerbis Ramsey My Vented è sicuramente pratica e funzionale, anche se non molto stilosa. La ventilazione è il suo punto forte con oltre l’80% della superficie totale traspirante, ed inoltre è predisposta per accogliere un paraschiena di livello 2 e inserti rifrangenti. Costa circa 90€ ed è disponibile in quattro colorazioni abbinate al nero.

Paura dei temporali estivi? La giacca Clover Airjet (terza versione) si presenta con taglio sportivo, membrane antivento e antiacqua, grazie al tessuto esterno Duratek 4 studiato per non inzupparsi. Con una superficie per il 50% traspirante è adatta in primavera e in estate.  (€169,99)

Una giacca da moto adatta a qualsiasi condizione climatica è quella Gunner Wp Alpinestars (versione femminile della nota Stella Gunner Wp) con fodera termica estraibile, prese d’aria con cerniera, protezioni e rinforzi su gomiti, spalle e la possibilità di aggiungere quelle per la schiena e il torace. Il tessuto è altamente resistente agli strappi e molto leggero. (160 €)

Una buona soluzione per viaggiare tutto l’anno è possedere una giacca da moto 4 stagioni, che può essere a 2 o 3 strati, con membrane rimovibili (antiacqua e fodera termica) in modo così da regolare il grado di copertura in base alla condizione atmosferica.  Sono presenti utili prese d’aria per l’estate e chiusure concepite per non far passare l’aria fredda in inverno. Un modello sui 200 € è quello della Befast All Season con Air System.

Claudia Giammatteo