MotoGP Misano, ancora Bagnaia, continuiamo a sognare

MotoGP Misano 2022 risultati




Pecco, se ci leggi, non mollare! La strada della rimonta è lunga, lo sappiamo, ma questa quarta vittoria di fila è un sogno talmente bello che non vogliamo svegliarci. I risultati del MotoGP di Misano sono incoraggianti per Bagnaia, il ducatista piemontese che ora ha in mente soltanto un numero: 30, il distacco che rimane da recuperare su Quartararo in vetta alla classifica. 

La soddisfazione è doppia se pensiamo che la vittoria è stata conquistata davanti al pubblico di casa, al Misano World Circuit Marco Simoncelli, dove si è corso il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, quattordicesimo appuntamento del Motomondiale 2022. Andiamo a vedere tutto ciò che è successo in questo appuntamento in cui si guarda già a fine stagione, da cui ormai a separarci ci sono soltanto sei gare.

MotoGP Misano, vittoria al fotofinish

Francesco Bagnaia domina la maggior parte della gara – 24 giri su 27 – pur partendo dalla quinta posizione a causa di una penalità di 3 caselle per aver ostacolato nelle prove libere Alex Marquez ed Enea Bastianini. È proprio quest’ultimo il concorrente più competitivo, che all’ultimo giro riesce quasi nell’impresa, ma il fotofinish non lascia dubbi: Pecco vince di 34 millesimi. Quarta vittoria di fila per il torinese, un record storico per la Ducati. Per il riminese, invece, un’ottima conferma di stato di forma, prima dell’ingresso nel 2023 nel team ufficiale della casa di Borgo Panigale, come compagno di squadra proprio di Pecco.  

Da sottolineare l’ottima gara di Luca Marini, che riesce a tenere dietro di sé Fabio Quartararo fino a chiusura, arrivando ai piedi del podio e lasciando al francese un quinto posto che gli lascia un po’ di amaro in bocca. Il campione in carica non vince dal Gran Premio di Germania – era giugno, il Motomondiale sembrava già virtualmente in pugno al Diablo. E invece… 

È d’obbligo un saluto ad Andrea Dovizioso: il forlivese tre volte vicecampione del mondo ha deciso di lasciare il MotoGP proprio nel Gran Premio di San Marino e Riviera di Rimini – per la cronaca conclude dodicesimo. Ci mancherà, è stato un campione di grande talento, una persona esemplare, e una presenza positiva e costante ai massimi livelli per oltre vent’anni. Grazie Dovi!

Stavamo per dimenticare il terzo gradino del podio: è Maverick Vinales a conquistarlo, in una prestazione solida che ci ricorda di che pasta è fatto, mentre l’altro campione dell’Aprilia Aleix Espargaro deve probabilmente ancora riprendersi al 100% dall’infortunio al piede (oggi è sesto). 

Questo è l’ordine di arrivo del MotoGP di Misano

  1. F. Bagnaia (Ducati) – #63 Italia
  2. E. Bastianini (Ducati) – #23 Italia
  3. M. Vinales (Aprilia) – #12 Spagna
  4. L. Marini (Ducati) – #10 Italia
  5. F. Quartararo (Yamaha) – #20 Francia
  6. A. Espargaro (Aprilia) – #41 Spagna
  7. A. Rins (Team costruttori Suzuki MotoGP) – #42 Spagna
  8. B. Binder (KTM) – #33 Sudafrica
  9. J. Martin (Ducati) – #89 Spagna
  10. A. Marquez (Honda) – #73 Spagna
  11. M. Oliveira (KTM) – #88 Portogallo
  12. A. Dovizioso (Yamaha) – #4 Italia
  13. R. Fernandez (KTM) – #25 Spagna
  14. S. Bradl (Honda) – #6 Germania
  15. T. Nakagami (Honda) – #30 Giappone
  16. D. Binder (Yamaha) – #40 Sudafrica
  17. M. Bezzecchi (Ducati) – #72 Italia
  18. J. Miller (Ducati) – #43 Australia
  19. R. Gardner (KTM) – #87 Australia
  20. F. Di Giannantonio (Ducati) – #49 Italia
  21. K. Watanabe (Team costruttori Suzuki MotoGP) – #92 Giappone

Non classificati: 

  • F. Morbidelli (Yamaha) – #21 Italia
  • J. Zarco (Ducati) – #5 Francia
  • M. Pirro (Ducati) – #51 Italia
  • P. Espargaro (Honda) – #44 Spagna

La classifica generale aggiornata: da segnalare nei piani alti Bagnaia che scavalca Aleix Espargaro ed è ora al secondo posto, e Bastianini che balza al quarto salendo due posizioni. 

  1. Fabio Quartararo 211
  2. Francesco Bagnaia 181
  3. Aleix Espargaro 178
  4. Enea Bastianini 138
  5. Johann Zarco 125
  6. Jack Miller 123
  7. Brad Binder 115
  8. Maverick Vinales 101
  9. Alex Rins 101
  10. Jorge Martin 94
  11. Miguel Oliveira 90
  12. Luca Marini 82
  13. Joan Mir 77
  14. Marco Bezzecchi 68
  15. Marc Marquez 60
  16. Takaaki Nakagami 46
  17. Pol Espargaro 42
  18. Alex Marquez 35
  19. Franco Morbidelli 26
  20. Fabio Di Giannantonio 23
  21. Andrea Dovizioso 15
  22. Darryn Binder 10
  23. Remy Gardner 9
  24. Raul Fernandez 8
  25. Stefan Bradl 2
  26. Michele Pirro 0
  27. Lorenzo Savadori 0
  28. Kazaki Watanabe 0

Moto2 Misano, giornata no per Vietti

Scivola sul circuito di Misano, e scivola via probabilmente anche dalla corsa per il Mondiale di Moto2. Celestino Vietti è in quarta posizione, dopo essere partito in pole, quando la sua gara finisce nel modo più amaro. A vincere è Antonio Lopez (sua prima vittoria) davanti ad Aron Canet e Augusto Fernandez. 

Cambiano ancora le posizioni in alta classifica. Fernandez si riprende il primo posto che Ai Ogura (oggi quinto) gli aveva temporaneamente scippato. Per Vietti, superato anche da Canet, il quarto posto a 42 punti dalla vetta è una posizione che lascia poche speranze per l’immediato futuro. 

Moto3 Misano, terzo trionfo consecutivo di Foggia

In Moto3 per Dennis Foggia sta diventando una tradizione vincere il Gran Premio di San Marino e Riviera Adriatica. È la terza edizione consecutiva che si aggiudica, in più c’è anche una novità ufficiale di questo weekend: nel 2023 passerà in Moto2 e correrà per Italtrans. Sul podio sotto di lui Jaume Masia e Izan Guevara

È proprio quest’ultimo che sale al comando della classifica generale, scalzando Sergio Garcia fuori causa per una scivolata. Foggia si avvicina alla vetta che ora dista 35 punti: rimangono sei gare e tentare la rimonta non è impossibile. 

La stagione 2022 continua il 18 settembre con il Gran Premio di Aragona. Il Motomondiale ci sta riservando belle sorprese e non vediamo l’ora di vedere cosa succederà sul circuito Ciudad del Motor de Aragón. A presto con TrueRiders!

Scopri anche

Avatar per TrueRiders

TrueRiders

Video Itinerari