MotoGP Portogallo, Quartararo torna a vincere. I risultati

MotoGP Portogallo risultati




Sono i piloti francesi a dominare nel quinto appuntamento del Motomondiale 2022, il MotoGP Portogallo sul circuito di Portimao, in Algarve. Fabio Quartararo su Yamaha sale sul gradino più alto del podio e conquista la vetta della classifica generale. In Moto2 e Moto3 i piloti azzurri non riescono ad andare oltre il secondo posto. 

Andiamo a vedere come è andato il MotoGP Portogallo 2022, con tutti i risultati.  

MotoGP Portogallo, la giornata perfetta di Quartararo 

Per quanto riguarda la lotta per il primo posto, la storia è breve: con un’ottima partenza “El Diablo” Fabio Quartararo si attesta al secondo e poi al primo posto, già nel terzo giro, piazzandosi ben davanti a Joan Mir. E per quanto riguarda la classifica generale, il campione in carica riconquista la prima piazza (a pari merito con Rins) anche grazie alla caduta di Enea Bastianini, che fino a ieri era l’uomo da battere.  

Il duello per il secondo posto fa registrare più capovolgimenti: il momento cruciale è la caduta di Jack Miller: la sua Ducati travolge la Suzuki dell’incolpevole Mir, mettendo entrambi fuori causa. Alla fine è la Ducati di Johann Zarco che si classifica seconda, davanti all’Aprilia di Aleix Espargaró – per lo spagnolo una partenza deludente ma un ottimo recupero finale. 

Alex Rins, quarto, conquista punti sufficienti per salire al primo posto in classifica condiviso con Quartararo. Solo quinto è l’idolo di casa Miguel Oliveira: il pubblico sperava di più dal portoghese vittorioso qui nel 2020. Il sesto posto è di Marc Marquez che precede al fotofinish il fratello Alex, dopo una bella contesa nell’ultimo giro. 

Ottima gara del nostro “Pecco” Francesco Bagnaia: partito dal fondo, dolorante a una spalla, infila un sorpasso dopo l’altro, vincendo anche il duello finale con Pol Espargaro e piazzando la sua Ducati all’ottavo posto. 

L’ordine di arrivo finale: 

  1. F. Quartararo (Yamaha) – #20 Francia
  2. J. Zarco (Ducati) – #5 Francia
  3. A. Espargaro (Aprilia) – #41 Spagna
  4. A. Rins (Team costruttori Suzuki MotoGP) – #42 Spagna
  5. M. Oliveira (KTM) – #88 Portogallo
  6. M. Marquez (Honda) – #93 Spagna
  7. A. Marquez (Honda) – #73 Spagna
  8. F. Bagnaia (Ducati) – #63 Italia
  9. P. Espargaro (Honda) – #44 Spagna
  10. M. Vinales (Aprilia) – #12 Spagna
  11. A. Dovizioso (Yamaha) – #4 Italia
  12. L. Marini (Ducati) – #10 Italia
  13. F. Morbidelli (Yamaha) – #21 Italia
  14. R. Gardner (KTM) – #87 Australia
  15. M. Bezzecchi (Ducati) – #72 Italia
  16. T. Nakagami (Honda) – #30 Giappone
  17. D. Binder (Yamaha) – #40 Sudafrica

Non classificati:

  • L. Savadori (Aprilia) – #32 Italia
  • F. Di Giannantonio (Ducati) – #49 Italia
  • J. Mir (Team costruttori Suzuki MotoGP) – #36 Spagna
  • J. Miller (Ducati) – #43 Australia
  • B. Binder (KTM) – #33 Sudafrica
  • E. Bastianini (Ducati) – #23 Italia
  • J. Martin (Ducati) – #89 Spagna

La classifica generale aggiornata: 

  1. Fabio Quartararo 69
  2. Alex Rins 69
  3. Aleix Espargaro 66
  4. Enea Bastianini 61
  5. Johann Zarco 51
  6. Joan Mir 46
  7. Brad Binder 42
  8. Miguel Oliveira 39
  9. Jack Miller 31
  10. Francesco Bagnaia 31
  11. Marc Marquez 31
  12. Pol Espargaro 30
  13. Jorge Martin 28
  14. Maverick Vinales 25
  15. Franco Morbidelli 17
  16. Luca Marini 14
  17. Alex Marquez 13
  18. Takaaki Nakagami 12
  19. Marco Bezzecchi 8
  20. Andrea Dovizioso 8
  21. Darryn Binder 6
  22. Remy Gardner 3
  23. Raul Fernandez 0
  24. Fabio Di Giannantonio 0
  25. Stefan Bradl 0
  26. Lorenzo Savadori 0

Moto2 Portogallo, una maxi caduta condiziona la gara

Per quanto riguarda il nostro Celestino Vietti, non vince ma allunga il suo vantaggio in testa alla classifica. La sua gara, dapprima non brillante, diventa molto intelligente: nella ripartenza seguita allo stop per una maxi caduta, amministra il passo evitando di prendere rischi sull’asfalto umido. Alla fine si classifica secondo. 

Ebbene sì, è una maxi caduta a condizionare l’appuntamento portoghese della Moto2. Con le gomme da asciutto e l’asfalto diventato scivoloso per la pioggia accade ciò che nessuno si augurava. È Canet a cadere per primo, trascinando otto piloti che si stavano contendendo la testa della gara. 

La vittoria finale è dello statunitense Joe Roberts, al suo primo successo nella classe media. 

Moto3 Portogallo, Garcia conquista gara e testa della classifica

Jaume Masia, che nel circuito americano aveva trionfato, stavolta non riesce a contrastare la gara perfetta di Sergio Garcia, che oltre al gradino più alto del podio si prende anche il primo posto nella classifica generale della Moto3. 

Dennis Foggia invece con il suo ottavo posto perde la leadership, e ora insegue a un punto di distanza. Da registrare anche il settimo posto di Andrea Migno e la prestazione positiva di Riccardo Rossi che ha concluso undicesimo. 

Archiviato il Portogallo, il prossimo Gran Premio è in Spagna: appuntamento a Jerez de la Frontera per la sesta prova della stagione 2022 di motociclismo.   

Scopri anche

Avatar per Stefano Maria Meconi

Stefano Maria Meconi

Responsabile editoriale di TrueRiders sin dal 2015